Loading...
You are here:  Home  >  Internazionali  >  Current Article

Trovata alternativa per curare la trombosi dopo la vaccinazione

By   /  7 Maggio 2021  /  No Comments

    Print       Email

I medici del pronto soccorso del Denver Health Hospital in Colorado, negli Stati Uniti d’America, hanno curato una donna di 40 anni che lamentava forti mal di testa, pressione sinusale, dolori muscolari e alla gola.

La donna, nella sua storia clinica, non aveva alcun passato di trombosi o disturbi circolatori, cancro o problemi di coagulazione. I medici le hanno dapprima preascritto un  trattamento in base ai suoi sintomi, senza effettuare esami. Quattro giorno dopo, però, la paziente è tornata al pronto soccorso: i mal di testa erano sempre più presenti, soprattutto quando si muoveva e in caso di luce troppo forte.

Di conseguenza, i medici hanno approfondito il caso: la donna non aveva febbre, debolezza, disturbi della vista o del linguaggio. Il tampone al coronavirus, inoltre, era risultato negativo. La paziente, però, ha raccontato di essere stata vaccinata con il siero di Johnson & Johnson dodici giorni prima. Inoltre, gli esami del sangue hanno evidenziato la trombocitopenia e un livello alto di D-dimeri, cioè due marker biologici che indicano una trombosi trombocitopenica atipica. Poi, è stata osservata la presenza degli anticorpi anti-PF4, un altro marker di trombosi trombocitopenica indotta dalla vaccinazione (VITT).

In relazione a tutto ciò, i medici hanno scansionato il cervello della donna e hanno individuato una trombosi venosa cerebrale nei seni sinusali e trasversali, fino alla vena giugulare.

I medici hanno, quindi, deciso di somministrare alla donna la bivalirudina per via endovenosa: un anticoagulante che inibisce specificamente la trombina, uno dei fattori della coagulazione. La paziente è rimasta in cura per sei giorni durante i quali la sua conta piastrinica è tornata alla normalità. Dopo la dimissione dall’ospedale, il suo mal di testa si è placato e non ha sofferto delle conseguenze della sua trombosi venosa cerebrale.

Questo caso di studio è il primo a descrivere la gestione di VITT esclusivamente con un’alternativa all’eparina.

Fonte: Futura-Sciences.com.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

  • Pubblicità




You might also like...

Inps, pagamento del bonus da 1.600 euro ai lavoratori stagionali: non occorre una nuova domanda

Read More →