Loading...
You are here:  Home  >  Calatafimi-Segesta  >  Current Article

Sicilia in zona bianca, oggi l’ok di Speranza: cosa cambia da lunedì

By   /  18 Giugno 2021  /  No Comments

    Print       Email

La Sicilia sarà in zona bianca da lunedì 21 giugno. Oggi pomeriggio l’ufficialità, subito dopo la firma di un’apposita ordinanza da parte del ministro alla Salute, Roberto Speranza.

Ormai la Sicilia da oltre tre settimane ha un’incidenza settimanale sotto i 50 casi ogni centomila abitanti (ieri era a 30). Un parametro che, mantenuto per 21 giorni, consente, così, il passaggio nella fascia con meno restrizioni. E il passaggio di zona è stato preceduto ieri da un’altra bella notizia per la Sicilia: dopo nove mesi di continui bollettini che hanno scandito la triste conta dei morti per Covid, nelle ultime 24 ore non è stata registrata alcuna vittima. Ma cosa cambierà da lunedì prossimo?

Coprifuoco

Con il passaggio in zona bianca stop al coprifuoco.

Ristoranti, bar all’aperto e distanziamento

Nessun limite per ristoranti e bar all’aperto, al chiuso invece resta il limite delle sei persone a tavolo. Resta l’obbligo delle mascherine e del distanziamento sociale.

Discoteche

Riaprono le discoteche anche se non si potrà ballare in pista.

Piscine, fiere, parchi divertimento

Possono riaprire le piscine al coperto, i centri benessere e termali, le fiere, le sagre i convegni e i congressi, i parchi tematici e di divertimento, le sale bingo e i casinò. Anche gli eventi sportivi che si tengono al chiuso sono aperti al pubblico.

Cerimonie

In zona bianca sono consentiti i banchetti dopo le cerimonie civili e religiose, dai matrimoni alle comunioni.

La campagna vaccinale

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, c’è da registrare il flop di AstraZeneca, appena 37 prime dosi somministrate ieri a over 60 in tutta l’isola. Secondo la Fondazione Gimbe, nella settimana 9-15 giugno risulta in miglioramento l’indicatore relativo ai casi positivi: 131 ogni 100 mila abitanti (-10,4%). La percentuale di popolazione vaccinata con ciclo completo, indica Gimbe, è pari al 23,3%, a cui aggiungere un ulteriore 22,6% solo con prima dose. La percentuale di over 80 con ciclo completo è pari a 70,2%, più un ulteriore 9,9% con prima dose; la percentuale di popolazione 70-79 con ciclo completo è pari a 46,4% (più 28,6% solo con prima dose), mentre la fascia 60-69 anni con ciclo completo si attesta al 33,9% (33,2% solo con prima dose).

Fonte GDS

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

  • Pubblicità




You might also like...

Green pass attivo in Italia: dalla richiesta al codice QR da scaricare, la guida

Read More →