Loading...
You are here:  Home  >  Internazionali  >  Current Article

Scoperto in un verme il segreto della longevità

By   /  15 Gennaio 2020  /  No Comments

    Print       Email

La strategia, tramite la quale sarebbe possibile vivere per 500 anni, è stata scoperta nei nematodi ‘C. elegans’, da un team di ricercatori statunitensi del Mount Desert Island Biological Laboratory e del Buck Institute for Research on Aging

Il segreto della longevità non è scritto in solo gene, bensì è insito in un meccanismo che comprende l’attivazione contemporanea di due “interruttori” molecolari, in grado insieme di allungare la vita del 500%.
La strategia, tramite la quale è potenzialmente possibile vivere per 500 anni, è stata scoperta nei vermi nematodi ‘C. elegans’, spesso utilizzati negli esperimenti finalizzati a studiare la longevità, da un team di ricercatori statunitensi del Mount Desert Island Biological Laboratory e del Buck Institute for Research on Aging, grazie alla collaborazione degli esperti cinesi dell’Università di Nanchino.
Il risultato sarà utile in futuro per sviluppare nuove terapie anti-aging e per comprendere il segreto della longevità dei super anziani.

Lo studio nel dettaglio

Per compiere lo studio, pubblicato sulla rivista specializzata Cell Reports, gli esperti coordinati da Jarod A. Rollins e Jianfeng Lan dell’Università di Nanchino, hanno condotto diversi esperimenti sui vermi, riuscendo a modificare geneticamente due specifici “interruttori” della longevità, che a loro volta attivano due diversi circuiti molecolari in cellule che troviamo anche nell’essere umano: uno associato all’insulina e uno alla proteina Tor.
I risultati emersi dallo studio hanno sorpreso le aspettative dei ricercatori, che attivando contemporaneamente i due “interruttori” molecolari si aspettavano di riuscire ad allungare la vita degli animali del 130%. I loro calcoli iniziali, infatti, erano improntati sulla somma delle percentuali ottenute attivando singolarmente ogni circuito, il primo dei quali è in grado di aumentare la longevità dei vermi del 100%, mentre il secondo del 30%.

I risultati dello studio

Attivando contemporaneamente i due “interruttori” molecolari, i ricercatori sono riusciti ad allungare la vita dei vermi del 500%. “L’effetto sinergico è stato pazzesco”, spiega Jarod A. Rollins, coordinatore dello studio con Jianfeng Lan dell’Università di Nanchino. “L’effetto non è uno più uno uguale a due, ma uno più uno uguale a cinque. Per sviluppare i trattamenti anti-invecchiamento più efficaci non dobbiamo guardare i singoli circuiti, ma le reti che formano”.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

  • Pubblicità




You might also like...

Covid, indagini sierologiche in 11 Comuni della provincia di Trapani. Anche a Calatafimi Segesta

Read More →