Loading...
You are here:  Home  >  Costume e Società  >  Current Article

Salemi. Nasce l’Ecomuseo del grano e del pane

By   /  17 Marzo 2019  /  No Comments

    Print       Email

Il territorio di Salemi, dal grano al pane e il rito della ‘Cena’ di San Giuseppe.

Queste le tre aree tematiche attraverso cui si snoda l’Ecomuseo del grano e del pane, nuovo tassello del Sistema museale che ha trovato posto all’interno dell’ex collegio dei Gesuiti della cittadina trapanese.

La nuova esposizione permanente verrà inaugurata oggi domenica 17 marzo, alle 16.30, dal sindaco di Salemi, Domenico Venuti, nell’ambito della settimana dedicata alla Festa di San Giuseppe.

Sono complessivamente 13 le tappe che compongono il percorso dell’Ecomuseo, nato con il coordinamento di Giuseppe Maiorana: reportage fotografici, video e installazioni che guideranno i visitatori lungo un unico filo conduttore che lega Salemi e il suo territorio alla tradizione del pane.

“Con l’inaugurazione dell’Ecomuseo del grano e del pane si chiude un percorso fatto di lavoro e di studio – afferma Venuti -. Accogliamo idealmente questo nuovo componente nella nostra già ricca famiglia di musei. Una nuova sezione che punta sul grano e sul pane rituale, due elementi cardine della tradizione salemitana, arricchendo ulteriormente l’offerta culturale messa sul piatto dalla nostra città”.
 

L’Ecomuseo, che ha ottenuto il patrocinio degli assessorati ai Beni culturali e al Turismo della Regione Siciliana, è stato allestito con le collaborazioni del laboratorio Design del dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo, guidato da Viviana Trapani e con Serena Del Puglia, e del Polo museale regionale di Palazzo Riso, diretto da Patrizia Li Vigni.

All’inaugurazione – nel corso della quale verrà ricordato l’assessore ai Beni culturali della Regione Siciliana, Sebastiano Tusa, recentemente scomparso in un incidente aereo in Etiopia – interverrà anche Rossella Giglio, direttore del Parco archeologico di Segesta.

L’Ecomuseo del grano e del pane andrà ad aggiungersi alle quattro sezioni già presenti all’interno dell’ex collegio dei Gesuiti: Arte sacra, Risorgimento, Archeologia e Museo della mafia-Officina della legalità.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

A Calatafimi Segesta il 1° raduno Mountain bike organizzato dalla ASD Calatafimi Segesta Bike

Read More →