Loading...
You are here:  Home  >  Ambiente  >  Current Article

Rifiuti, ancora uno stop al Piano dell’assessore Alberto Pierobon. Serve modifica

By   /  10 Gennaio 2020  /  No Comments

    Print       Email

Ancora intoppi, ancora uno stop per il Piano rifiuti della Sicilia, questa volta è un parere della Commissone Valutazione Impatto Ambientale. 

Il piano dell’assessore Pierobon descrive flussi di raccolta e indica le varie tipologie di impianti. C’è la preferenza per quelli di compostaggio – su cui gli Ato dovranno puntare per smaltire tutto all’interno di ogni provincia. E tuttavia proprio su questa parte cruciale, cioè sulla volontà di decentrare alcune scelte legate alle tecnologie e alle localizzazioni, la commissione Via ha posto paletti che costringeranno a una parziale correzione di rotta.  Servono delle limitazioni paletti sulla discrezionalità delle scelte possibili su base provinciale.

Sono giorni importanti qieste per le misure che dovrebbero portare la Sicilia fuori dall’emergenza rifiuti. Il piano scritto un anno fa da Pierobon, è stato criticato dal ministero dell’Ambiente è arrivato a dicembre sul tavolo della commissione Via, appena rinominata da Musumeci dopo i cambi dovuti al caso Arata.

Alberto Pierobon dovrà riscrivere alcune parti del piano rifiuti. I tempi tornano ad allungarsi e così le nuove regole sulla gestione della raccolta non entreranno in vigore prima dell’estate. Il tutto mentre all’Ars anche la riforma degli Ato si avvia a scivolare in calendario non prima di aprile.

Fonte TP24

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Carnevale a Calatafimi Segesta: la locandina del 22-23 e 25 febbraio 2020

Read More →