Loading...
You are here:  Home  >  Notizie nazionali  >  Current Article

Professione sindaco. Da Cristaldi a Tranchida, chi non molla la fascia

By   /  15 Marzo 2019  /  No Comments

    Print       Email

La Sicilia verso le amministrative che si celebreranno il 28 aprile, una lunga corsa che porterà le città a nuovi equilibri.

In questa campagna elettorale non possono passare inosservate le manovre politiche di chi della carica di sindaco ne ha fatto una professione. Nicola Cristraldi, sindaco uscente a Mazara del Vallo, ha un curriculum politico di tutto rispetto, dal 1986 al 2001 e dal 2006 al 2008 vanta ben 4 legislature regionali, dal 1997 al 2007 è sindaco di Calatafimi-Segesta, e dal 2009 al 2019 è sindaco per dieci anni di Mazara.

Adesso, non potendosi ricandidare perché la legge vieta il terzo mandato ai sindaci uscenti, ci riprova a riprendere la poltrona di Primo Cittadino di Calatafimi-Segesta, quando si dice sindaco a vita.

La professione del politico si incarna in Cristaldi che ha anche svolto il ruolo di presidente dell’Ars e di deputato nazionale, più volte candidato alle elezioni europee. Non lascia la politica ma, semmai, pensa di tornare e almeno per altri due mandati nella città dove già fu sindaco, una sorta di ping pong, un ritorno sotto il segno di una paventata continuità. Tutto sotto controllo, così come a Mazara dove Cristaldi lascia ma non esce di scena, candida una sua fedelissima, Mariella Marticinciglio, con lo slogan indietro non si torna per indicare un percorso segnato dall’ombra del sindaco uscente.

Come risponderanno gli elettori? Del resto il sindaco da sempre ha un radicamento con il tessuto sociale del territorio, Cristaldi è un incassatore di consensi, ha una oratoria che convince, che appassiona, facendo dimenticare alla folla, che vota, che della politica ne ha fatto professione, di città in città. Cristaldi è in buona compagnia, in provincia di Trapani c’è Giacomo Tranchida che percorre la stessa strada, è stato sindaco di Valderice per dieci anni, dal 1994 al 2003, poi si sposta ad Erice per altri dieci anni fino al 2017, lasciando il posto alla sua fedelissima Daniela Toscano, attuale sindaco della vetta.

Scala la classifica delle città più popolose e scommette su Trapani, vince a primo turno con il 70% dei consensi.
La Sicilia è la terra dei sindaci per professione, da Monreale a Messina, da Salvino Caputo a Cateno De Luca, da Mazara a Trapani, da Cristaldi a Tranchida.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Castellammare, si inaugura il nuovo piazzale Stenditoio alla cala marina

Read More →