Loading...
You are here:  Home  >  Calatafimi-Segesta  >  Current Article

Parco Terre degli Elimi: la proposta per compattare l’attuale frammentazione di aree protette sotto un’unica governance

By   /  6 Marzo 2019  /  No Comments

    Print       Email

La proposta del Parco Elimi nasce ufficialmente nel 2017, da un protocollo di intesa tra alcuni comuni della provincia di Trapani. Il protocollo è stato fortemente voluto dalla deputata del Movimento 5 Stelle Valentina Palmeri ed è stato sottoscritto dai sindaci dei comuni di Alcamo, Buseto Palizzolo, Castellammare Del Golfo, Custonaci, San Vito lo capo, dal Comune di Calatafimi Segesta, dal Commissario del Libero Consorzio Comunale Trapani, dal presidente del GAL Golfo di Castellammare e del GAC Golfi di Castellammare e Carini e dal presidente del GAL Elimos S.c.ar.l. “La proposta – spiega la parlamentare del M5S Palmeri – mira a compattare  l’attuale frammentazione di aree protette sotto un’unica  governance, per una gestione unitaria delle risorse naturali e di uno sviluppo sostenibile del territorio interessato”. “Un percorso concreto – aggiunge la deputata – che deve essere portato avanti assieme ai cittadini e a tutti gli enti territoriali e alle associazioni presenti nel territorio.

Importante ruolo hanno avuto e devono svolgere i sindaci dei Comuni  interessati al protocollo, perché gli obiettivi del  progetto sono quelli di razionalizzare e armonizzare, da un lato, le aree protette e i siti di pregio naturalistico già esistenti, con lo scopo di migliorare la gestione dell’intera area interessata per la conservazione della  diversità biologica, genetica, tassonomica ed ecologica del territorio; dall’altro, il vasto patrimonio storico-archeologico, socio-economico, eno-gastronomico, artigianale, turistico; per fa si che questa Area possa diventare recettore di fondi comunitari.

In atto si sta procedendo a verificare la compatibilità della perimetrazione di massima proposta con gli strumenti urbanistici in corso di revisione in tutti i comuni interessati, quest’azione puntuale si sta svolgendo direttamente all’interno degli uffici tecnici dei comuni, i quali stanno dando un eccellente contributo all’istituzione del parco. Questo evidenzia il livello di concertazione che si sta raggiungendo con le singole amministrazioni, aspetto, quest’ultimo, che sarà il punto di partenza e di forza per la realizzazione di un parco condiviso con i territori. I prossimi passi saranno il coinvolgimento e la partecipazione dei consigli comunali e di tutti i portatori di interesse dei territori coinvolti.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Castellammare del Golfo, frana ancora costone sulla statale 187: strada chiusa in via precauzionale

Read More →