Loading...
You are here:  Home  >  Salute  >  Current Article

I tumori del sangue hanno “le ore contate”: in arrivo una nuova terapia che salverà migliaia di vite

By   /  27 Giugno 2019  /  No Comments

    Print       Email

Finalmente in arrivo anche in Italia la terapia rivoluzionaria in grado di sconfiggere tumori del sangue finora considerati imbattibili

 

Entro la fine del 2019 anche in Italia potrà essere disponibile Car-T, l’innovativa terapia che ‘arma’ le cellule del sistema immunitario del soggetto malato ed è destinata a cambiare il trattamento dei tumori del sangue più infidi, ovvero quelli senza senza possibilità di cura. In Italia potrebbero beneficiarne circa 400 adulti e una quarantina di bambini l’anno, con percentuali di guarigione che raggiungono, secondo i risultati dei trial clinici, il 40-50%. Il quadro in questione è stato presentato dai professori Paolo Corradini, presidente della Società italiana di ematologia e direttore della Divisione di ematologia della Fondazione Irccs Istituto nazionale tumori di Milano, e Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e direttore del Dipartimento di onco-ematologia pediatrica, terapia cellulare e genica dell’ospedale Bambino Gesù di Roma, in occasione del ‘1st Italian Workshop on Cart T- Cell Therapy’, svoltosi a Milano.

 

Car-T è “una terapia rivoluzionaria – spiega Corradini – che usa un farmaco vivente, le cellule del paziente: i linfociti T vengono prelevati e poi geneticamente modificati in laboratorio in modo da renderli capaci di aggredire le cellule tumorali. Una volte reinfusi nel paziente, entrano nel circolo sanguigno e sono in grado di riconoscere le cellule tumorali e di eliminarle attivando la risposta immunitaria“. L’esperto stima che entro la fine dell’anno, o all’inizio del prossimo, Car-T dovrebbe essere disponibile in Italia: si è ormai alle battute finali di una lunga trattativa, in Aifa, sul prezzo, “che permetterà di avere a disposizione, come in altri casi – afferma Corradini – i farmaci migliori al costo più basso all’interno di un servizio sanitario universalistico. Siamo partiti in ritardo rispetto ad altri Paesi, ma ormai ci siamo – prosegue Corradini – speriamo che l’autorizzazione dell’Aifa arrivi quanto prima per poter iniziare a trattare dei pazienti entro la fine dell’anno“, precisa l’esperto.

 

Secondo la stima degli esperti, sulla base delle indicazioni approvate dall’Agenzia europea del farmaco, potrebbero beneficiarne in Italia circa 40 bambini con leucemia linfoblastica acuta o un linfoma aggressivo a cellule B e circa 400-500 adulti con queste due neoplasie. “Abbiamo ormai una porzione importante di pazienti che ha ottenuto una guarigione definitiva – sottolinea Locatelli – il 40% dei bambini con leucemia linfoblastica acuta e circa il 30% degli adulti trattati per un linfoma aggressivo. Queste percentuali, che ambiamo a incrementare ulteriormente, sono già importanti se si considera che sono state ottenute in pazienti che avevano fallito tutte le terapie convenzionali, compreso il trapianto di midollo da donatore”. A un anno dal primo via libera europeo per la terapia con cellule Car-T non sono stati però ancora individuati i centri specializzati che eseguiranno il trattamento in Italia.

 

Non è una terapia che si può estendere in maniera capillare a ogni ospedale – ci tiene a precisare Locatelli – è importante che venga gestita in centri in grado di assicurare una diagnosi tempestiva e un altrettanto rapido trattamento delle complicanze potenzialmente associate a queste terapie, in particolare la sindrome da rilascio citochinico e la neurotossicità“. Gli ematologi propongono di pensare, oltre a un Drg apposito, alla costituzione di ‘Car-T Cells Team‘, un team multidisciplinare in grado di selezionare i pazienti, produrre le cellule, gestire le complicanze ed eseguire un monitoraggio a lungo termine. “E’ importantissimo – evidenzia Locatelli – creare una stretta collaborazione fra tutte le figure coinvolte, ematologi, intensivi e neurologi. E’ assolutamente cruciale il ruolo degli infermieri, come lo sarà quello dei farmacisti“.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Estate Calatafimese 2019: tutti i prossimi eventi in programma

Read More →