Loading...
You are here:  Home  >  Ambiente  >  Current Article

I dati della differenziata in Sicilia. Pantelleria primo comune nel trapanese

By   /  6 Maggio 2019  /  No Comments

    Print       Email

Il Dipartimento regionale Acqua e Rifiuti, guidato dal dirigente Salvo Cocina ha pubblicato i dati definitivi sulla raccolta differenziata in Sicilia. 

San Giuseppe Jato, Rometta, Zafferana Etnea, Licodia Eubea, Prizzi, Giardinello, San Michele di Ganzaria, San Cipirello, Sambuca di Sicilia, Monterosso Almo sono questi i dieci Comuni siciliani che hanno fatto registrare la più alta percentuale di raccolta differenziata nel 2018.  Sono le cittadine più piccole, come da tradizione, ad ottenere i risultati migliori.

Nella classifica non ci sono Comuni trapanesi prima del 30° posto conquistato dall’isola di Pantelleria con il 71,3% di differenziata. Dietro l’isola ci sono Calatafimi Segesta, Salaparuta, Poggioreale, Custonaci e Gibellina.  Alcamo, è  tra i centri di dimensioni medio-grandi quello con il miglior risultato con il 59,9%. Dietro Alcamo c’è Petrosino, poi Salemi (55,7%) e Marsala (55,3%) che si conferma tra i migliori risultati per quel che riguarda i grandi comuni siciliani. 

Migliora e di tanto la raccolta differenziata anche a Mazara del Vallo, passata dal 13,8% di gennaio al 69,3% di dicembre. Passi avanti per Castelvetrano, che pur restando ultima in provincia raggiunge il 31,8% di fine anno.  Situazione sempre più difficile nei capoluoghi:  60% ad Agrigento;  Ragusa (40%), Enna (36,3%) e Caltanissetta 32,9%). Disastrosa la situazione a Siracusa (20,8%), Messina (18,7%), Palermo (16,1%), Trapani (15,9%) e Catania (7,7%). 

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

A Calatafimi Segesta la “Notte dei Tesori Calatafimesi”. Notte bianca fra festa e cultura

Read More →