Loading...
You are here:  Home  >  Salute  >  Current Article

Covid19, la verità sui posti letto, Razza non ci sta “Ministero certifichi che i dati siciliani sono veri”

By   /  21 Novembre 2020  /  No Comments

    Print       Email

I dati siciliani sono veri e corretti certificati dalla società italiana di anestesia e rianimazione invitata proprio dall’assessore a mettere un sigillo sulla realtà isolana. Parte da qui l’assessore per la salute Ruggero Razza “I dati siciliani sono veri e se il dirigente generale dell’assessorato, magari con toni un po’ bruschi, richiama i manager alle proprie responsbilità io credo che stia facendo il proprio dovere”.

L’assessore non ci sta al ‘bagno di sangue’ delle polemiche scoppiate dopo la pubblizione del messaggio di Mario La Rocca (dirigentegeneraledella Pianificzione strategica in sanità)  in chat con i dirigenti generali della sanità siciliana nel quale li richiama a caricare i dati dei posti letto attivati in Sicilia sulla piattaforma del Ministero per evitare una penalizzazione della Sicilia.

Per le opposizioni quel messaggio è una indebita pressione fatta sui manager di asp e ospedali, un invito  a caraicare dati falsi, a dare per attivi posti che sono solo sulla carta. Ma per l Regione quello è un rimprovero a chi ritarda nel caricarei dati veri o nell’attivare i posti previsti.

“I cittadini devono sapere la verità e hanno diritto a saperla. Per questo ho chiesto al Ministero di certificare che i dati regionali sono veri e quelli caricati corrispondono alla reale situazione. Ad oggi nonc’èstato un solo siciliano che ha avuto bisogno di essere trasportato in un’altra regione per essere curato così come noi abbiamo dei dati che sono certificati dal Ministero e dall’Agenas. Rispetto alla occupazione dei posti letto non sono solo i nostri direttori generali a certificarela situazione”.

“Capisco la polemica politica, capisco la polemica sindacale, siamo tutti un po’ sotto stress ma bisgna dire la verità ai cittadini. E spiegare che non viviamo in un tempo ordinario altrmenti non si parlerebbe di emergenza”.

“Non entro nella polemica sindaclecon il Cimo perchè mi basta che la società italiana di anestesia e rianimazione (che raccoglie proprio i medici di rianimazione ndr) ha già detto che siamo noi dalla parte della realtà. Si aggiungeranno i Nas a certificarlo. Io ho il dovere di non alimentare polemiche e di non essere piccato dalle bugie. Io ho la chiara consapevolezza che noi abbiamo fatto quello che dovevamo. Al governo ci sono persone perbene”

“Io vorrei che tutti avvertissimo il senso di responsabilità che deriva da un momento unico e drammatico della storia che stiamo vivendo”

Conferenza stampa: https://www.facebook.com/watch/?v=403862647423735

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

  • Pubblicità




You might also like...

Conte si è dimesso. Domani le consultazioni da Mattarella. Centrodestra: “Al Colle uniti”. Italia viva: “Nessun veto sui nomi”

Read More →