Loading...
You are here:  Home  >  Internazionali  >  Current Article

Coronavirus, in Cina nessun nuovo contagio interno: è la prima volta dall’inizio dell’epidemia

By   /  19 Marzo 2020  /  No Comments

    Print       Email

Finalmente, dopo mesi di battaglia contro il covid-19, per la Cina arriva un dato importante. Per la prima volta nel Paese sono stati registrati zero contagi per quel che riguarda la trasmissione “domestica”, cioè interna, segno che le rigide misure restrittive messe in atto hanno dato i loro frutti. 

Parallelamente però sono aumentati i contagi provenienti dall’estero: ne sono stati registrati 34, portando il numero complessivo a sfiorare i 200.

Questi dati sembrano confermare che l’epidemia è ormai sotto controllo sia a Wuhan che nella provincia di Hubei. I casi di morte sono infatti decisamente contenuti, con soli 8 decessi in 24 ore, ben lontani dai numeri spaventosi che l’Italia sta registrando. Con 81.000 casi di infezione, oggi solo poco più di 7.000 persone sono ancora malate di coronavirus.

Non bisogna pensare però che l’emergenza sia passata: le buone notizie non inducono affatto le autorità ad abbassare la guardia, perché il rischio di un’ondata di nuovi casi è reale, a causa dell’arrivo dall’etero di persone che potrebbero aver contratto il covid-19 in altri Paesi. Come dichiarato dall’amministratrice delegata di Hong Kong, Carrie Lam, le misure restrittive devono rimanere in vigore altrimenti si rischia di vanificare gli imponenti sforzi fatti finora da tutto il Paese.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Coronavirus, dalle mascherine fatte in cotone all’acqua del rubinetto fino alle zampe dei cani: 10 bufale smontate dal ministero

Read More →