Loading...
You are here:  Home  >  Notizie nazionali  >  Current Article

Coronavirus, Codacons: “Soldi di aerei, treni o hotel per chi rinuncia al viaggio sono rimborsabili”. Ecco come fare

By   /  25 Febbraio 2020  /  No Comments

    Print       Email

Le spese di un viaggio al quale si è rinunciato a causa del coronavirus sono rimborsabili. Ad affermarlo è il Codacons, che in queste ore sta ricevendo le richieste di aiuto di centinaia di utenti che non possono o non vogliono più spostarsi per timore di possibili contagi. 

“Tutti coloro che hanno speso soldi, a qualsiasi titolo, per concorsi pubblici, eventi sportivi e manifestazioni annullate dalle autorità a causa del Coronavirus, hanno diritto al rimborso integrale dei costi sostenuti – spiega il presidente Carlo Rienzi -. Allo stesso modo chi aveva programmato viaggi e visite in aree diverse dai focolai, e quindi non interessate da provvedimenti limitativi dell’autorità, ma a causa della situazione determinatasi vuole rinunciare alle partenze, può richiedere il rimborso delle spese sostenute”.

“La situazione di forza maggiore rappresentata dall’allarme coronavirus legittima la rinuncia ad usufruire dei servizi acquistati (treni, aerei, hotel, biglietti per eventi e manifestazioni varie, ecc.) e la risoluzione dei contratti stipulati, senza alcuna penale o costo aggiuntivo”.

Di seguito il modulo pre-compilato: Modulo Disdetta

AGGIORNAMENTO: 

“Il rimborso del biglietto aereo, in caso di rinuncia al volo, è impossibile”

In riferimento all’articolo pubblicato, riguardante la possibilità di ottenere un rimborso del biglietto aereo in caso di rinuncia al volo, da parte del passeggero, a causa dell’emergenza Coronavirus, ItaliaRimborso ci tiene a precisare che ciò non è possibile.

A tal proposito, si cita la Carta dei Diritti del Passeggero di Enac (eccola), che parla chiaro in questo senso.

Le uniche spese rimborsabili relative alla rinuncia volontaria da parte del passeggero ad un volo, riguardano solo ed esclusivamente le tasse aeroportuali.

Dunque, i passeggeri che per questi motivi decidano liberamente di rinunciare al volo, possono chiedere direttamente alla compagnia aerea il rimborso delle suddette tasse aeroportuali. Null’altro.

Qualora, invece, sia la compagnia aerea a cancellare il volo, è possibile chiedere il rimborso integrale del prezzo del biglietto.

Suggeriamo di consultare le linee guida cliccando il seguente link relativo al rimborso per volo cancellato: https://www.italiarimborso.it/rimborso-volo-cancellato.php.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Coronavirus, in Sicilia da domani registrazione domande per cassa integrazione

Read More →