Loading...
You are here:  Home  >  Calatafimesi nello sport  >  Current Article

Comunale Sasi terra di conquista

By   /  17 Novembre 2014  /  No Comments

    Print       Email

Quinta giornata del campionato di seconda categoria e terza gara interna della Don Bosco, che ancora una volta non riesce a portare la vittoria a casa. Stadio Comunale Sasi che sta iniziando a diventare un tabu’ per la squadra locale , che in tre partite ha raccolto la bellezza di 1 punto contro la Juvenilia e perso rispettivamente con Cinque Torri e Balestrate.

Balestrate che e’ venuto a Calatafimi forte della sua classifica e con una difesa ancora imbattuta. Una squadra organizzata in tutti i suoi reparti ben allenata e gestita dal duo Scrivano-D’Aleo.

La partita fondamentalmente si svolge in due parti ,con un primo tempo di marca palermitana ,dove i giallorossi trovano fortunatamente solo un gol con Toto’ Cilluffo che comunque per gli equilibri della partita si confermano decisivi e un secondo tempo di marca granata ,dove la squadra di casa ha assediato constantemente senza sosta  la porta del Balestrate per 25′ minuti senza pero’ arrivare mai al bottino grosso,primo per la bravura dell’ottimo portiere Balestratese e poi se vogliamo un po’ di sfortuna che sta attanagliando la squadra di Mucaria. Dopo il forcing iniziale della ripresa ,la gara volge al termine senza troppi sussulti,intervallati da 10minuti  di nervosismo collettivo,dove in una partita altamente corretta sono venuti a mancare un po’ i nervi a qualche elemento. Chi ha pagato piu’ di tutti e’ stato Giuseppe Sgroi espulso dalla panchina per qualche parola di troppo volata a bordo campo e poi per gioco scorreto e veramente ai limiti del regolamento l’arbitro il Signor Roberto Palazzo di Palermo(ottima la sua direzione) ha graziato sul vero senso della parola Leo Adamo ( Nandi) e Leo Adamo rei di brutti falli da espulsione. All’88’minuto su azione di contropiede il Balestate raddoppia con Massia bravo a respingere in rete un pallone finito sul prima sul palo. Il Balestrate conferma la sua candidatura a squadra di vertice, la Don Bosco deve cercare di riorganizzare le idee e ripartire,perche e’ vero che l’ultima squadra ha 1 punto e domenica sara’ scontro diretto,ma e’ pure vero che il quinto posto valido per il piazzamento ai play off e ‘ a 2 punti,ma in mezzo c’e’ tanta bagarre.

Ancora una volta chi ha risposto presente all’evento e’ stato il numeroso e grande pubblico granata, voglioso come mai di festeggiare la prima vittoria casalinga.Da segnalare oltretutto una trentina di tifosi ospiti che hanno incitato a squarciagola i propri beniamini.

Per finire un in bocca al lupo a Giuseppe Sparacino che venerdi in allenamento ha riportato la frattura di gomito e omero che fortunatamente dopo accurati controlli non dovranno finire sotto i ferri.

Risultati 5^ giornata:

Trappeto-Prater 4-2

Calatafimi-Balestrate 0-2

Cinque Torri-Juvenilia 1-0

Custonaci-Citta’ di Cinisi 3-1

Gibellina-Nicola Gervasi 3-2

Petrosino-Nuova Sportiva Del Golfo 1-1

Classifica:

Cinque Torri 13

Custonaci 13

Balestrate 11

Juvenilia 10

Petrosino 6

Citta’ di Cinisi 5

Prater 5

Nuova Sportiva Del Golfo 4

Gibellina 4

Calatafimi 4

Trappeto 4

Nicola Gervasi 1

 

 

The following two tabs change content below.

Gaetano Messina

Ultimi post di Gaetano Messina (vedi tutti)

    Print       Email
  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Bastarduna di Calatafimi: il ficodindia speciale da conoscere

Read More →