Loading...
You are here:  Home  >  Notizie nazionali  >  Current Article

Come funziona il vaccino di Johnson e Johnson in arrivo il 14 aprile

By   /  30 Marzo 2021  /  No Comments

    Print       Email

L’11 marzo scorso l’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha approvato l’uso del vaccino di Johnson&Johnson in Unione Europea e già dal 16 apriledovrebbero arrivare le prime dosi in Italia.

Vaccino a vettore virale

Innanzitutto, come AstraZeneca, il vaccino di Johnson&Johnson è a vettore virale. Ovvero utilizza un virus comune a bassa virulenza come vettore a cui è stata aggiunta la proteina Spike con cu il SARS-CoV-2, che causa il Covid-19, si lega alle cellule. Il farmaco aiuta il corpo a riconoscerlo e a innescare una risposta immunitaria.

Una sola dose

A differenza degli altri tre vaccini già approvati dall’UE, il vaccino di Johnson & Johnson consta di una sola dose. Paul Stoffels, Chief Scientific Officer di Johnson & Johnson ha spiegato: «I vaccini monodose sono considerati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità la migliore opzione in una situazione di pandemia. Migliorano l’accesso al vaccino, la sua distribuzione e la sua conformità».

Durata della protezione

L’azienda americana ha spiegato di non essere ancora in grado di fornire informazioni precise sulla durata della protezione ma ha confermato di non avere osservato un calo del numero degli anticorpi prima dei primi tre mesi. Per gli altri tre vaccini, la seconda dose è finalizzata proprio a consolidare la risposta immunitaria.

Efficacia del vaccino

Secondo quanto annunciato dall’azienda il 29 gennio scorso, il vaccino di Johnson&Johnson è efficace al 66,1% contro le forme moderate di Covid-19. I risultati della fase 3 della sperimentazione clinica hanno mosttrato un’efficacia compresa tra il 57% e il 72% a seconda del territorio nella prevenzione delle forme moderate e gravi dell’infezione, a 28 giorni dalla vaccinazione.

Johnson & Johnson, poi, garantisce una protezione affidabile dell’85,9% per le forme gravi della malattia e «una protezione completa contro i ricoveri e i decessi legati al Covid-19». Questi risultati sono stati confermati dalle autorità americane. Si tratta di un dato inferiore rispetto ai vaccini di Pfizer-BioNTech (95%) e Moderna (94,1%) ma resta al di sopra dei requisiti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (52%).

Effetti collaterali

Secondo l’azienda, il vaccino non ha effetti collaterali significativi. Solo, a volte, lievi mal di testa, affaticamento o dolori muscolari.

Modalità di conservazione

Il vaccino di Johnson & Johnson non richiede temperature molto basse per la conservazione. L’azienda americana stima che possa «rimanere stabile per due anni a -20 ° C, di cui tre mesi tra 2 e 8 ° C». Quindi, il vaccino potrebbe essere conservato anche presso gli studi dei medici generici e i farmacisti.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

  • Pubblicità




You might also like...

Segesta, importante scoperta archeologica. Rinvenuto l’ingresso dell’agorà

Read More →