Loading...
You are here:  Home  >  Ambiente  >  Current Article

Chiusi tutti gli impianti per il conferimento dell’organico. Rizzo: “Vera e propria emergenza”

By   /  16 Aprile 2019  /  No Comments

    Print       Email

Il sindaco di Rizzo: “Con gli altri colleghi siamo pronti a mobilitarci se la Regione non ci indica soluzioni immediate. Anche l’impianto di Ramacca è chiuso. La frazione umida non sarà raccolta”

Il sindaco Nicola Rizzo informa che nei prossimi giorni non saranno raccolti i rifiuti organici. “Nonostante ci avessero parlato di un disagio di qualche giorno, la piattaforma di conferimento dell’organico di Ramacca ci ha invece comunicato, dall’oggi al domani, che il sito rimarrà chiuso almeno per altri dieci giorni. La raccolta della frazione umida è dunque al momento sospesa -afferma il sindaco Nicola Rizzo-. Se avremo notizie della riapertura dell’impianto lo comunicheremo immediatamente ma purtroppo il conferimento è al momento ferma. Ci troviamo dinanzi una vera e propria emergenza e con gli altri sindaci delle città della Srr Trapani nord, tutte impossibilitate a conferire l’organico, stiamo chiedendo, ripetutamente, con insistenza e con forza, un indirizzo chiaro della Regione che deve decidere per un intervento risolutore urgentissimo”.

“Al momento non sappiamo dove i portare i rifiuti organici poiché nessuna piattaforma è aperta. Brancoliamo nel buio in balia di siti che aprono e chiudono senza darci certezze. Una continua emergenza, un servizio non garantito e la cittadinanza giustamente spaesata -prosegue il sindaco Nicola Rizzo- e che ringraziamo per la collaborazione ed invitiamo a proseguire ad effettuare in maniera corretta la differenziata per non far sorgere anche problemi legati alla raccolta dell’indifferenziata. Vorremmo che la cittadinanza, con la quale ci scusiamo ancora per i disagi, comprendesse che i problemi non dipendono dalla nostra volontà che è invece quella di trovare soluzioni definitive. Con gli altri colleghi sindaci che si trovano nella medesima nostra situazione stiamo intervenendo per ottenere risposte e misure concrete e -conclude il sindaco Nicola Rizzo siamo disposti anche a mobilitarci unitariamente”.

 

Riportiamo notizia di qualche settimana addietro sperando davvero che sia la volta buona:

Riforma rifiuti, primo sì all’Ars: corsa a nuovi impianti per smaltire l’umido. Il Centro di Compostaggio di Calatafimi dovrebbe avere finalmente vita.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

A Calatafimi Segesta la “Notte dei Tesori Calatafimesi”. Notte bianca fra festa e cultura

Read More →