Loading...
You are here:  Home  >  Ambiente  >  Current Article

Calatafimi Segesta: entro il 14 Giugno i proprietari di aree agricole non coltivate e di aree verdi incolte, devono provvedere alla pulizia dei terreni

By   /  22 Maggio 2020  /  No Comments

    Print       Email

Come previsto dall’ordinanza 13 del 06/05/2020 per la prevenzione degli incendi, l’Amministrazione Comunale di Calatafimi Segesta ricorda alla cittadinanza che entro il 14 Giugno i proprietari di aree agricole non coltivate e di aree verdi incolte, devono provvedere alla pulizia dei terreni eliminando sterpaglie, erbe secche, rifiuti e quant’ altro possa rappresentare un pericolo per il propagarsi di incendi.

Nei terreni di estensione superiore a 3000 mq è ammessa l’apertura di viali parafuoco distanti almeno 6 metri dal confine con le proprietà limitrofe da estendere a 20 metri in corrispondenza dei confini su strada.
Vi ricordiamo inoltre che è previsto l’obbligo di comunicare l’avvenuta pulizia all’Ufficio Comunale di Protezione Civile.

In caso di mancata comunicazione dell’avvenuta pulizia per la constatazione d’ufficio nel caso di mancato diserbo di aree incolte sarà elevata una sanzione pecuniaria da euro 173 ad euro 695.
La polizia municipale sarà impegnata a tal riguardo in attività di controllo del territorio.
Inoltre dal 15 giugno al 15 ottobre 2020 in prossimità di boschi, terreni agrari, lungo le strade comunali e provinciali, è vietato accendere fuochi di qualsiasi genere.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

  • Pubblicità




You might also like...

Coronavirus, ecco i numeri reali del contagio in Italia

Read More →