Loading...
You are here:  Home  >  Calatafimi-Segesta  >  Current Article

Calatafimi Segesta: dal 20 al 22 settembre la “Festa della Madonna di Giubino”

By   /  20 Settembre 2019  /  No Comments

    Print       Email

A Calatafimi Segesta ogni anno nella quarta domenica di Settembre hanno luogo i festeggiamenti in onore alla Patrona della Città: “Maria Santissima del Giubino”. Quest’anno saranno 3 i giorni di Festa a Lei dedicati, che culmineranno con la processione attraverso la quale il simulacro di marmo raffigurante la Madonna con il Bambino Gesù verrà portato su una vara d’argento lungo le strade della città come da tradizione.

  • Venerdi 20 settembre:
    Ore 18.30: Celebrazione in Chiesa Madonna di Giubino per tutti i bambini che iniziano il nuovo anno scolastico animata dal Gruppo Oratorio Parrocchiale.
    Ore 19.30: Benedizione degli zaini e merenda in piazza Plebiscito con giro ed animazione per le vie della città delle Majorettes.

 

  • Sabato 21 settembre

Ore 17.30: Inaugurazione della mostra perenne nella Chiesa del Purgatorio a cura del Comitato Madonna di Giubino e dell’associazione culturale Giovanni Paolo II.

Ore 18.30: Celebrazione con la partecipazione delle Autorità Civili per la consegna delle chiavi della città come atto di affidamento a MARIA SS.

Ore 19.00: Sfilata di cavalli e carretti a cura del Ceto Cavallari, per rendere omaggio alla Madonna.

Ore 20.00: Spaghettata in piazza Plebiscito con spettacolo di gruppo folcloristico.

 

  • Domenica 22 SettembreOre 10.00: Chiesa Madonna di Giubino solenne Celebrazione presieduta da S.E.R.Pietro Maria Fragnelli Vescovo della Diocesi di Trapani
    Ore 18.30: Celebrazione presieduta dal Rettore p.Giovanni Mucaria
    Ore 19.30: Solenne processione del simulacro della Madonna per le vie del centro
    Ore 21.00: P.zza Plebiscito “Canto alla Vergine” di Dante Alighieri con Mimmo Scavuzzo
    Martina Mistretta in….canto mariano
    Ore 22.00: Giochi Pirotecnici

Una profonda devozione per l’effigie risale alla primavera del 1655 quando la cittadina venne invasa dalle cavallette provenienti dall’Africa mettendo in pericolo tutto il raccolto. Tutto il popolo allora si riunì nella Chiesa Madre per eleggere un Santo Protettore. Dopo un sorteggio usci fuori il nome “Nostra Signora di Giubino”, un Trittico marmoreo che allora si trovava nel piccolo santuario di campagna. Il 25 aprile 1655 la Madonna è stata eletta Patrona del suo Popolo. Nello stesso giorno il Trittico fu scomposto ed estratto il centrale, “Madonna con Bambino”, che portato in processione per le vie della città, liberò miracolosamente i campi dall’invasione delle cavallette. Da allora molti sono stati i miracoli da Lei operati e il Suo nome è sempre invocato con fede e profonda devozione.

Dopo la sua permanenza estiva nel santuario di campagna (che va dalla seconda domenica di luglio alla terza di settembre), nella giornata della quarta domenica di settembre hanno luogo i festeggiamenti in suo onore. Durante la mattinata vengono celebrate le Sante Messe, fra le quali una solenne con tutte autorità civili e religiose della città e tutti i ceti, mentre la sera vi è la solenne processione del simulacro accompagnata dalle stesse autorità, i ceti e da tutto il popolo di Calatafimi. Al termine della lunga processione la Madonna si ritira nello stesso Santuario con acclamazioni e applausi. Infine chiudono i festeggiamenti i tradizionali giochi d’artificio.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Calatafimi Segesta “compostaggio domestico per tutti”: approvato il nuovo regolamento sul compostaggio domestico

Read More →