Loading...
You are here:  Home  >  Lavoro  >  Current Article

Bando regionale per le start-up innovative, l’annuncio dell’assessore Turano

By   /  21 Febbraio 2019  /  No Comments

    Print       Email

Un Hub regionale dell’innovazione e un nuovo bando dedicato al sostegno e al consolidamento delle start-up innovative. Sono le due novità annunciate dall’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano aprendo al Mercato San Lorenzo di Palermo l’edizione siciliana di Smau, il circuito di eventi

dedicati all’innovazione per le imprese che quest’anno percorrerà oltre 7.400 km, attraverso l’Italia e l’Europa per presentare ad imprese nazionali e internazionali il meglio dell’Innovazione Made in Italy con l’obiettivo di creare nuove connessioni tra l’ecosistema nazionale e internazionale dell’innovazione.

“Possiamo considerare Smau Palermo – ha detto l’assessore Turano nel suo saluto di apertura dell’evento – come il punto di arrivo di un cammino fatto con tutti gli attori dell’innovazione siciliana e fortemente voluto dal Presidente Musumeci che è cominciato il 20 luglio dello scorso anno con l’evento ‘La Sicilia che innova’. Abbiamo acquisito uno stile nuovo imperniato sul confronto e il dialogo tra amministrazione regionale e chi fa impresa innovativa, promuovendo la più ampia cultura dell’innovazione e al contempo restituendo ai cittadini le prime evidenze di quanto fatto soprattutto nell’ambito della programmazione europea”.

L’evento Smau è stato anche l’occasione per l’assessore alle Attività produttive di annunciare le prossime mosse della Regione in tema di innovazione: “vogliamo fare del 2019 l’anno dell’innovazione, passando però dal momento fondamentale della riflessione e della condivisione a quello dell’operatività”.

“Siamo pronti – dice Turano – con un nuovo bando a sostegno della creazione e al consolidamento di start-up innovative. Abbiamo un budget di circa 43 milioni che destineremo al sostegno di progetti realmente e concretamente innovativi in grado di sviluppare prodotti, servizi e processi appetibili per il mercato. L’obiettivo è di aumentare il tasso di sopravvivenza delle start-up e spin-off innovative regionali e di promuovere nuova occupazione qualificata e innovazione nel sistema produttivo”.

Il bando, che andrà in pubblicazione a marzo, non è l’unica novità annunciata dall’Assessore Turano: “pensiamo sia strategicamente indispensabile supportare e sostenere come amministrazione regionale la nascita di un Hub regionale per l’innovazione in grado di aggregare attorno a sé l’intero ecosistema dell’innovazione presente sul territorio, nonché di catalizzare e favorire l’incontro tra domanda e offerta di innovazione”.

“In Europa – sottolinea Turano – ci sono circa 40 Digital Innovation Hub e 21 sul territorio nazionale, riteniamo prioritario dotare anche la Sicilia di questo luogo di condivisione e contaminazione per affrontare i temi dell’innovazione e della trasformazione digitale e diventare un riferimento per tutte le realtà innovative operanti nel bacino mediterraneo”.

“Abbiamo già uno studio approfondito e una road map per la creazione del Digital Innovation Hub Sicilia. Adesso è fondamentale la partecipazione e il coinvolgimento di soggetti istituzionali e potenziali finanziatori per offrire al più presto alle imprese e al mondo di Industria 4.0 questo luogo di innovazione e sviluppo” conclude l’assessore.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Estate Calatafimese 2019: tutti i prossimi eventi in programma

Read More →