Loading...
You are here:  Home  >  Notizie nazionali  >  Current Article

Antimafia e favori: Saguto fa i nomi. “C’è un’agenda delle raccomandazioni”

By   /  21 Febbraio 2019  /  No Comments

    Print       Email

“C’è una agenda delle raccomandazioni. Eccola”. Colpo di scena al processo per Silvana Saguto, il magistrato a capo della Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo accusata di aver costruito un cerchio magico nella gestione dei beni sequestrati. Saguto si è difesa a tutto campo: “Ho dato la vita per la magistratura, senza paura”. E poi, sulle raccomandazioni, i favori, dice: “Erano tutti nel sistema”. E tira fuori l’agenda, di colore blu. 

“L’altra sera ho ritrovato per caso l’agenda in cui mettevo i biglietti che ricevevo ogni giorno. Mi venivano segnalati gli amministratori giudiziari da nominare. Anche da parte di colleghi magistrati, nomi di persone da nominare come amministratori giudiziari. Consegnerò l’agenda al Tribunale”. E ancora: “Ma c’erano anche avvocati che mi facevano segnalazioni – ha precisato Silvana Saguto – io chiedevo soltanto che fossero persone qualificate, di fiducia”.

Silvana Saguto fa anche i nomi. “Intanto, le segnalazioni arrivavano dai miei colleghi: La Cascia, Guarnotta, D’Agati, Tona. E poi continua. “Marco Nicola Luca, Stefano Mandalà, non so chi siano. “Con i beni sequestrati lavoravano i figli dei miei colleghi Ingargiola e Puglisi; il fratello di Teresi lavorava con Collovà. Ma non è un pregiudizio, accadeva così”. Chiama in causa anche la giudice della sua sezione, Claudia Rosini, che con le sue dichiarazioni ha accusato Silvana Saguto: “Suo marito aveva tre incarichi”.

Saguto nega di avere mai ricevuto dall’avvocato Gaetano Cappellano Seminara un trolley contenente la somma di 20 mila euro, che secondo la Procura rappresenterebbe una prova per la corruzione per la gestione delle misure di prevenzione. “Era il 30 giugno del 2015 e l’avvocato Cappellano Seminara è salito nella mia abitazione perché c’erano dei documenti da approvare – spiega  Saguto deponendo al processo che si celebra davanti al Tribunale di Caltanissetta – siccome era notorio che io non arrivavo presto in tribunale, l’avvocato veniva spesso a casa. Venivano persone con cui avevo una intimità particolare, ma anche rappresentanti delle forze delll’ordine. Ovviamente accadeva quando era veramente urgente”.
E sui rapporti con Seminara dice: “Non è mai venuto a un mio compleanno, l’unica volta che ho fatto una grossa festa è stata a casa del prefetto per i miei 60 anni. Ma lui non venne. Sono andata io al compleanno dell’avvocato”: E nega anche di avere ricevuto regali di particolare rilievo economico: “Qualche regalo me lo ha fatto sì ma come tanti altri, anche il cancelliere mi portava i fiori il giorno della festa della donna”, dice. Le Fiamme gialle hanno scavato nei conti correnti di Silvana Saguto e del marito Lorenzo Caramma, anche lui imputato, per trovare passaggi anomali di denaro.
I finanzieri si sono concentrati su quattro versamenti eseguiti tra il 1 e il 7 luglio 2015 per un importo complessivo di 9 mila e 500 euro. Secondo l’accusa, sarebbero parte dei 20 mila euro che Cappellano Seminara avrebbe consegnato al magistrato dentro una valigia la sera del 30 giugno 2015.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Primavera pazza, allerta gialla per il maltempo in Sicilia: pioggia e vento fino a giovedì

Read More →