Loading...
You are here:  Home  >  Notizie nazionali  >  Current Article

Angela Grignano: “Grazie alla SICILIA, la mia amata Sicilia”

By   /  30 Marzo 2019  /  No Comments

    Print       Email

Angela Grignano, la ragazza coinvolta nello scoppio a Parigi è finalmente rientrata dopo una lunga assenza, e con un lungo posto ringrazia tutti. Ve lo proponiamo integralmente

CIAO a tutti quanti.😍
È stata una lunga assenza.
Fino a questo momento, siete stati costantemente informati dalla mia famiglia, soprattutto dai miei fratelli, sulle mie condizioni di salute, ma FINALMENTE CI SONO! Posso darvi in prima persona le notizie riguardanti questa folle avventura.
Facebook ed instagram sono pieni zeppi di notifiche, e non vedo l’ora di leggere tutto quanto. Dal giorno dell’incidente ad ora, sono riuscita a vedere qualcosina tramite il cellulare di mamma.

I miei familiari (piacevolmente sorpresi) mi hanno avvisata della grande gara di solidarietà che si è creata attraverso i social, ed io sono lusingata ed immensamente felice di tutto questo. Certo, sarà difficile rispondere a tutti, ma è mia premura intanto ringraziarvi perché siete una fonte di ENERGIA PRIMARIA.
Nella sfortuna che mi ha colpita sono stata fortunata tre volte:
1. perché sono viva;
2. Perché ho ancora la mia gamba;
3. Perché ho avuto la possibilità di conoscere quanto BENE ci sia intorno a me. 
OGGI è un giorno importante. Si chiude il 2° CAPITOLO di questa esperienza con l’ultima visita di chirurgia plastica al Tenon e con un appuntamento tra un mese con il Kremlin-Bicêtre per il prossimo e speriamo ultimo intervento. 
Che dirvi… GRAZIE DI CUORE A TUTTI, ai SOCCORRITORI ed ai DOTTORI che mi hanno salvata, grazie agli INFERMIERI che mi hanno coccolata. Grazie ai miei AMICI ed ai mei PARENTI. Grazie a VOI per l’affetto con il quale mi avete travolto, grazie a coloro i quali, hanno Donato ed anche a chi magari non l’ha fatto, ma ha comunque avuto la voglia di rivolgere un pensiero o una preghiera nei miei confronti. Grazie ALL’ITALIA intera per il suo supporto, alla gente che pur non conoscendomi si è sentita coinvolta ed ha sperato per me, alle persone che lavorano con i MASS MEDIA che nonostante il fatto sia il loro mestiere mi hanno benevolmente incoraggiata preoccupandosi per me.

Grazie alla SICILIA, la mia amata Sicilia, per il suo caloroso, incessante ed entusiasmante TIFO ( si è sentito fino a Parigi!), e grazie a voi: abitanti di Trapani e compaesani di Xitta per il vostro esservi uniti e aver combattuto con la giusta grinta, insieme a me, senza mai perdere la speranza. 
SIETE MOTIVO DI ORGOGLIO! 
Grazie alla Diocesi di Trapani estremamente vicina, ed a tutti i fedeli di questa e dell’Italia intera , per le vostre preghiere, mi avete fatto sentire protetta nei momenti più critici. Grazie al Signore.❤ 

Lascio per ultimi i ringraziamenti più speciali:
Ringrazio Mia MADRE, perché è l’esempio di donna e di madre che un domani vorrei essere. Con pazienza, amore e tenacia è stata al mio fianco fin dall’inizio. Una delle mie mani è ben stretta da lei e l’altra è letteralmente stritolata ( per fortuna gli ho dato quella buona) da Mio PADRE, al quale voglio dire grazie per la sua dolcezza e premura.

Infine, un ringraziamento ai miei fratelli, a SALVATORE per i suoi continui aggiornamenti, ed alla sua prontezza nel saper affrontare anche le situazioni più tragiche. Ha avuto la lucidità di pensare al mio futuro ideando questa raccolta fondi che mi sta sostenendo in questo presente e mi aiuterà un domani, regalandomi la serenità che mi serve, per pensare solo alla mia riabilitazione, puntando al meglio così da poter ballare ancora. 

A Don giuseppe (Don Peppone per noi), che ha fatto le mie veci raccontando la mia storia, che si è prorogato per tenere informati tutti quanti, che mi ha accarezzato dolcemente e continuamente in quei primi attimi in cui aprivo gli occhi dopo Il coma, quando sentivo il bisogno estremo di quel contatto per sentirmi davvero di nuovo VIVA! Non dimenticherò mai i suoi occhioni amorevoli fissarmi come la cosa più Bella che lui avesse mai visto. 

Grazie a mia cognata per il suo aiuto, sempre pronta nel cercare un rimedio ad ogni cosa! 
La mia più grande Gioia sono loro! LA DIMOSTRAZIONE PIU GRANDE. Sono fiera della mia famiglia.

Grazie a chi è stato con me in ospedale in quelle lunghe ed infinite giornate. Voi sapete ❤

Adesso tocca a me. 
Sarà un mese speciale questo che verrà. Del resto si tratta del mese di Aprile… il MIO mese! 
Un bacio a tutti… ❤❤❤❤❤❤
AVANTI TUTTA SEMPRE CON IL SORRISO. 

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

A Calatafimi Segesta la “Notte dei Tesori Calatafimesi”. Notte bianca fra festa e cultura

Read More →