Loading...
You are here:  Home  >  Calatafimi-Segesta  >  Current Article

“A Calatafimi la solidarietà non fa quarantena”. E’ l’iniziativa benefica di Francesco Coraci per le famiglie in diffcoltà

By   /  23 Marzo 2020  /  No Comments

    Print       Email
Spesso si sente dire che per ricevere abbondanza, anche economica, bisogna dare agli altri, bisogna condividere. Ne è sicuro Francesco Coraci, macellaio di Calatafimi, che ha deciso di aiutare chi in questo momento di crisi economica, complice anche la particolare e delicata parentesi di emergenza che si sta vivendo a causa del coronavirus, non ha neppure la possibilità di assicurare un pasto sicuro alla famiglia. “Se la solidarietà avesse il contagio del coronavirus il mondo sarebbe un Paradiso”.

Francesco Coraci nella sua macelleria stando a contatto con la gente ha capito che in Paese c’è in atto una situazione economica molto grave e che diverse famiglie vivono un disagio estremo, ed allora ha deciso di agire. “Considerato che l’emergenza coronavirus al momento pare non finire e valutato il danno economico che questo sta causando ad alcune famiglie del nostro Paese – scrive Francesco – ho pensato che bisogna darsi una mano”.

Francesco si affida ad una frase di San Gregorio Magno per condividere con tutti la sua iniziativa – “Dare ai bisognosi ciò che è loro necessario è restituire il dovuto, non dare del nostro. Si tratta di un debito di giustizia, non di un’opera di misericordia”.
In buona sostanza l’Azienda agricola “La Buona Carne” di Francesco Coraci, dalla prossima settimana mette a disposizione 10 spese gratuite per chi ha bisogno.

“Confido – ribadisce Francesco – nel buon senso, ovvero che il bisogno sia reale ed emergenziale. Naturalmente tutto nella più assoluta privacy. Insieme ce la faremo”.

Francesco ha inserito il suo cellulare 333.8615159.

Il passo successivo potrebbe essere che anche altre aziende di Calatafimi si unissero all’appello di Francesco Coraci per un momento di grande solidarietà.
Sembra assurdo ma l’“isolamento” obbligatorio dovuto ai divieti imposti dal governo per evitare il degenerare del coronavirus è diventato occasione per una riscoperta del “prossimo” di chi ti sta “accanto”. Oggi in questa condizone di “sospensione” è diventato uno dei termini chiave di queste giornate surreali nelle quali buona parte delle nostre normali, frenetiche attività è interrotta, annullata o rinviata, stiamo tutti riscoprendo l’uomo della porta accanto, i suoi bisogni, le sue necessità, i suoi dolori, le sue so”erenze. E in qualche modo allora cerchiamo di farcene carico, di alleviarli, di essere meno indifferenti, meno egoisti. L’isolamento e questa sospensione ci sta facendo diventare più umani.

Articolo di Laura Spanò su Trapani Oggi

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Calatafimi Segesta: avviso pubblico per l’assegnazione del bonus alimentare a favore di individui e nuclei familiari in condizioni di disagio

Read More →