Loading...
You are here:  Home  >  Salute  >  Current Article

Vaccini e morbillo, l’esperto del Gaslini di Genova: “Senza profilassi i genitori espongono i figli a rischi mortali”

By   /  17 marzo 2017  /  No Comments

    Print       Email

I medici non sono più in grado di riconoscere malattie come il morbillo perché da anni non ne vedono un caso. L’ultima volta che ne abbiamo avuto uno c’era la fila di universitari in corsia per vederlo e imparare. Ma non solo: per patologie come la difterite non ci sono nemmeno più le cure. Non le producono, perché con i vaccini nessuno si ammalava più”, parola di Elio Castagnola, direttore dell’Unità Operativa malattie infettive del Gaslini di Genova, forse l’ospedale pediatrico più noto d’Italia.

Professore, allora lei condivide l’allarme del ministro Beatrice Lorenzin?
Al cento per cento. C’è un’epidemia di morbillo in corso. Ci sono molti casi in Romania. E guardi che il morbillo non è mica una malattia semplice.

Come convincerebbe un genitore dell’importanza di vaccinare i figli?
Dovrebbero vedere quello che vediamo noi in ospedale. Il morbillo può portare l’encefalite, e se hai davanti un bambino con l’encefalite ti senti il gelo dentro. È peggio della meningite di cui parlano tutti. E poi con il morbillo ci sono anche casi mortali di polmonite. Per non parlare della panencefalite sclerosante subacuta… Lo sa cos’è?

No…
Una malattia lentissima e irreversibile che ti può cominciare con il morbillo. E che si manifesta dieci anni dopo.

C’è chi sostiene che il vaccino sia insidioso…
Parliamo di dati: il vaccino, ma è un’ipotesi praticamente teorica, può dare complicazioni una volta ogni centomila. Il morbillo presenta complicanze in un caso ogni mille. Cento volte tanto. Ora sono io che vorrei fare una domanda ai genitori che non fanno i vaccini ai loro figli: perché volete esporli a un rischio inutile e talvolta mortale?

Il calo dei vaccini ha già avuto conseguenze evidenti?
Ormai siamo a una copertura vaccinale intorno al 90 per cento. Sotto il 95 cessa il cosiddetto effetto gregge, cioè la protezione offerta ai singoli individui dall’immunità diffusa. Perché ci sono persone che il vaccino non possono farlo. Altri bambini su cui non ha effetto. Ma sono protetti perché tutte le persone intorno a loro sono vaccinate.

Chi non può vaccinarsi?
Per esempio ci sono bambini molto piccoli che fanno la chemioterapia per la leucemia. Ecco, chi rifiuta i vaccini mette a repentaglio anche la loro salute. Non bisogna vaccinarsi soltanto per se stessi, ma anche per un dovere sociale. Lo so che è un’espressione ormai fuori moda.

Oggi tutti parlano del vaccino contro la meningite. Si sentono opinioni contrastanti. Lei lo farebbe?
Sì. Forse io sono condizionato da quello che osservo nel mio reparto, ma vi assicuro che sareste d’accordo se vedeste i bambini che soffrono per malattie che si potrebbero benissimo evitare.

Per che cosa bisogna vaccinarsi?
Le dico che cosa farei ai miei figli: morbillo, varicella, rosolia, parotite, epatite A e B, meningococco, pneumococco ed esavalente. Guardi che anche una malattia apparentemente innocua come la varicella può provocare complicanze gravissime. E poi, se adesso non ci si vaccina più, saranno gli adulti di domani a prendersi il morbillo. Che sugli uomini e le donne è perfino più insidioso. Ma c’è un’altra domanda che vorrei fare io ai lettori…

Prego…
Ditemi perché vi prendete senza battere ciglio manciate di aspirina, paracetamolo, ansiolitici e poi non accettate i vaccini? Se non vi convince il medico, fidatevi del padre: io ai miei figli ho fatto tutti i vaccini.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

biodiversità

Le “sfince” di Calatafimi e l’olio di Salemi: All’Orto Botanico la Fiera della Biodiversità | VIDEO

Read More →