Loading...
You are here:  Home  >  Tecnologia  >  Current Article

Top 10 smartphone più potenti del 2016: iPhone 7 Plus scala la classifica di AnTuTu e batte OnePlus 3T

By   /  17 gennaio 2017  /  No Comments

    Print       Email

AnTuTu, il software di test prestazionali che misura le performance di ogni dispositivo stressando le singole componenti hardware, ha pubblicato una classifica che svela quali sono i 10 smartphone più potenti del 2016. I dispositivi sono stati inseriti nel grafico in basso incrociando i test benchmarkeffettuati dagli utenti di tutto il mondo sulla versione 6.0 dell’applicazione. Il periodo di riferimento è quello compreso tra gennaio e dicembre 2016.

Al primo posto con 181.316 punti si posiziona l’iPhone 7 Plus di Apple seguito dalla versione più piccola con 172.001 punti. Un risultato tutt’altro che prevedibile considerato che la concorrenza offre ormai fino a 6 GB di RAM a supporto di processori Deca Core. Nonostante questo, il colosso di Cupertino è riuscito ancora una volta nell’estrema ottimizzazione delle sue architetture che con questa generazione di melafonini propone un processore Quad Core a 64 bit con due core ad alte prestazioni e due core a risparmio energetico.

AnTuTu, i 10 smartphone più potenti del 2016

Entrambi supportati da una GPU PowerVR a Sei Core fino e da 3 GB di RAM LPDDR4 per iPhone 7 Plus e 2 GB di RAM per iPhone 7. Al terzo posto con 163.013 punti si posiziona il nuovo OnePlus 3T, la versione aggiornata nella scheda tecnica di OnePlus 3 che cede il passo grazie alla presenza dello Snapdragon 821 con processore Quad Core dalla frequenza operativa più alta e sempre 6 GB di RAM LPDDR4 a supporto. Fuori dal podio, in ordine, LeEco (LeTV) Le Pro 3 con 159.911 punti, Moto Zcon 148.820 punti e OnePlus 3 con 147.495 punti. 

 

Il primo, come OnePlus 3T, può contare sullo Snapdragon 821 e fino a 6 GB di RAM, mentre gli altri due condividono il comunque valido Snapdragon 820 supportato nel caso di Moto Z dalla GPU Adreno 530 e 4 GB di RAM e nel caso di OnePlus 3 dalla GPU Adreno 530 ma da 6 GB di RAM. Un mix che grazie ai nuovi paramentri di AnTuTu, che adesso tiene conto anche del fattore stabilità per determinare il punteggio finale, è in grado di imporsi su Xiaomi Mi 5s con 145.093 punti e sulla corrispettiva versione Plus con 143.788 punti.

AnTuTu, i 10 smartphone con Android più potenti del 2016

Due prodotti che all’esordio catalizzarono l’attenzione della critica e del pubblico per essere tra i primi a godere dei miglioramenti prestazionali dello Snapdragon 821 di Qualcomm. Tra i due Xiaomi si posiziona lo ZenFone 3 di ASUS con 144.610 punti e all’ultimo posto lo ZTE Axon 7 con 143.463 punti. Da notare l’assenza di dispositivi Samsung come il Galaxy S7 Edge e di quelli prodotti da HTC ed LG, anche nella classifica dedicata solo al mondo Android e che vede l’entrata dei Google Pixel. In quella dedicata a iOS, invece, iPhone 7 Plus cede il primo posto ad iPad Pro.

Ricordiamo comunque che i dati dei benchmark, per quanto possono essere vicini alla realtà, sono comunque da prendere con le pinze perché suscettibili di numerose variabili a partire dallo spazio realmente disponibile su uno smartphone o dalla versione firmware installata al momento del benchmark. Per AnTuTu è comunque un fattore da considerare: “non possiamo affermare che le prestazioni di uno smartphone dicono tutto, ma con l’aumento di app e giochi 3D, il punteggio delle prestazioni è diventato un fattore importante e da considerare quando si acquista un nuovo smartphone”.

AnTuTu, i 10 dispositivi iOS più potenti del 2016

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

biodiversità

Le “sfince” di Calatafimi e l’olio di Salemi: All’Orto Botanico la Fiera della Biodiversità | VIDEO

Read More →