Loading...
You are here:  Home  >  Notizie nazionali  >  Current Article

A Piano Battaglia si torna a sciare Impianti ok, si parte l’8 febbraio

By   /  28 gennaio 2017  /  No Comments

    Print       Email

Pochi giorni alla riapertura ufficiale delle piste e dei nuovi impianti di risalita sulle Madonie.

PALERMO – Tutto pronto per l’inaugurazione dei nuovissimi impianti sciistici di Piano Battaglia.L’8 febbraio le piste, rinnovate e messe insicurezza, potranno tornare ad ospitare tutti gli appassionati di sport invernali, o almeno quelli della Sicilia occidentale. L’apertura ufficiale è fissata per la prossima settimana e arriva dopo due fastidiosi, ma soprattutto costosi rinvii della procedura di collaudo dei nuovissimi impianti di risalita. Gianni Fiore, presidente della Piano Battaglia srl, la società che gestirà gli impianti, imputa il ritardo alle lungaggini burocratiche, ovvero l’invio della documentazione relativa ai collaudi all’assessorato regionale alle Infrastrutture, che hanno rallentato parecchio le operazioni di riapertura della stazione sciistica: “Non voglio fare polemiche – ha sottolineato Fiore – soprattutto adesso che stiamo per raggiungere l’obiettivo, ma questi ritardi hanno avuto anche dei costi. I rinvii, alla società, sono costati più di cento mila euro”.

“Il taglio del nastro sarà alle ore 11:30. Allestiremo una conferenza stampa al rifugio Scoiattolo”. Alla cerimonia saranno presenti il sindaco di Palermo e dell’area metropolitana, Leoluca Orlando, i sindaci dei comuni delle Madonie e i rappresentati della Regione Siciliana, dell’ente Parco delle Madonie, della Guardia Forestale e di tutti gli enti che hanno partecipato alla riapertura della stazione sciistica.

Dopo quasi dieci anni di cattiva amministrazione e incuria, la distesa fra pizzo Carbonara e il monte Mufara vivrà una seconda vita: grazie a fondi europei e il sostegno di quella che era la Provincia di Palermo le piste storiche, Mollica, Sparviero e Scoiattolo, sono state rese di nuovo agibili e ne è stata realizzata una nuova di zecca di media facilità, la La Porta-La Farina, un percorso dedicato a due pionieri siciliani della montagna che diedero un fortissimo impulso all’attività escursionistica e sciistica.

Ma le novità non si fermano qui: i collaudi da parte del ministero delle Infrastrutture, che si sono conclusi una settimana fa, hanno dato l’ok per l’attivazione dei nuovissimi impianti di risalita. Si tratta di una seggiovia e uno skilift capaci di trasportare 800 persone l’ora e di un nuovo tapis roulant per il campo scuola, questo in effetti già operativo dallo scorso 14 gennaio. Fiore ha le idee chiare sul futuro del centro madonita: “Il rilancio di Piano Battaglia non ha una funzione meramente economica, nasce soprattutto da una voglia di riscatto culturale. Vogliamo ridare vita e far conoscere a pieno quegli scorci -. Un tesoro che personalmente conservo nel cuore da sempre ma che troppo spesso viene dimenticato dagli stessi abitanti dei comuni limitrofi. Dobbiamo partire dal territorio, attiveremo delle partnership con la facoltà di scienze motorie e inoltre apriremo delle convenzioni con le scuole elementari e medie, ma non solo di Palermo, soprattutto con quelle dei comuni della zona. Dobbiamo far riscoprire ai giovani, soprattutto a chi abita nelle vicinanze degli impianti, le bellezze naturalistiche e la passione sportiva”.

Non sarà semplice certo riportare in fretta Piano Battaglia agli antichi splendori:dopo anni di abbandono, strutture ricettive, strade e attività collegate sono state chiuse o si trovano in pessime condizioni. Ma il numero uno della Piano Battaglia srl rimane ottimista: “Riportare la gente in questo paradiso non è un progetto solo mio, insieme a me ci sono tutti gli amanti, gli abitanti e alcuni dei vecchi imprenditori della zona – sottolinea Giovanni Fiore – e poi abbiamo ridisegnato questo posto per essere vissuto a pieno anche d’estate”. È previsto, infatti, lo sviluppo di diversi percorsi e passeggiate per chi ama per esempio andare in bicicletta all’interno del bosco, questi infatti potranno risalire grazie a un gancio speciale della nuova seggiovia.

pianobattaglia

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

A Segesta il Festival Internazionale “Orchestre Giovanili per la Pace”

Read More →