Loading...
You are here:  Home  >  Internazionali  >  Current Article

Nasa, il buco dell’ozono si sta riducendo: è il 20% più piccolo rispetto al 2005

By   /  6 gennaio 2018  /  No Comments

    Print       Email

Il merito, secondo gli scienziati, è delle politiche di messa al bando dei gas clorofluorocarburi, usati un tempo in frigoriferi e spray.

Per la prima volta gli scienziati hanno riscontrato una “riduzione del 20% dal 2005” del buco dell’ozono. La scoperta della Nasaè supportata da “prove dirette“: i risultati delle osservazioni sono stati resi noti il 5 gennaio. Una buona notizia dopo quelle sugli effetti che i cambiamenti climatici hanno avuto nel 2017. Grazie al satellite Aura in orbita dal 2004, gli scienziati hanno potuto monitorare e confrontare le dimensioni del buco dell’ozono: la riduzione è stata osservata in particolare nei mesi invernali dal 2005 al 2016.

Questo miglioramento è attribuito dalla Nasa al divieto internazionale di utilizzo dei clorofluorocarburi (i Cfc), i gas usati un tempo in frigoriferi e spray: “Vediamo molto chiaramente che il cloro dei CFC sta scendendo nel buco dell’ozono e che quindi si sta verificando una riduzione dell’ozono” ha spiegato Susan Strahan, scienziata dell’atmosfera del Goddard Space Flight Center e principale autrice dello studio. Già nel mese di settembre dello scorso anno la Nasa aveva registrato come le dimensioni del buco fossero le più piccole finora registrate.

L’ozono è un elemento essenziale dell’atmosfera terrestre: forma uno strato protettivo naturale ad alta quota che protegge dalle radiazioni ultraviolette dannose per l’uomo e le piante. Un buco in questo strato fu rilevato per la prima volta nel 1985 alla fine dell’inverno nell’emisfero australe. Da allora, si prese progressivamente consapevolezza dell’importanza di questo gas per la sopravvivenza del nostro pianeta. Così la comunità internazionale firmò il Protocollo di Montreal sulle sostanze dannose per lo strato, proprio per limitare l’utilizzo di composti dannosi per l’atmosfera. Posizione ribadita poi con altri trattati d’intesa in materia, come quello di Kyoto. Si calcola che entro il 2070 il buco avrà recuperato i livelli del 1980.

 

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

I pesticidi provocano il Parkinson: la Francia lo riconosce ufficialmente

Read More →