Loading...
You are here:  Home  >  Economia  >  Current Article

La Sicilia rischia di perdere 550 milioni, Musumeci vola a Roma dal Ministro Lezzi

By   /  9 ottobre 2018  /  No Comments

    Print       Email

Domani, mercoledì 10 ottobre, alle ore 12.30, il ministro per il Sud Barbara Lezzi incontrerà a Roma una delegazione della Regione Siciliana guidata dal presidente Nello Musumeci, per un tavolo tecnico sull’utilizzo dei fondi europei. Al termine dell’incontro (ore 14.30) il ministro incontrerà la stampa all’ingresso di Largo Chigi 19.

Entro la fine dell’anno vanno spesi 719 milioni di euro, pena la perdita delle somme ma a fine agosto la Sicilia ne ha certificato solo sei mentre a fine settembre erano state impegnate somme per altri 160 milioni.

E’ una situazione difficile quella in cui versa la Regione soprattutto nel settore degli aiuti all’impresa e nella promozione industriale e del lavoro. Così l’assessorato alle Attività produttive  ha spostato la maggior parte dei propri funzionari proprio sui fondi Ue per lavorare a ritmo serrato fino a  Natale.

La situazione viene monitorata dal Ministero che ha messo gli occhi proprio sulla Sicilia che è stata anche al centro di una serie di incontri internazionali che serviranno a riscrivere le regole per la prossima programmazione comunitaria.

Semplificare la normativa esistente, evitare la nazionalizzazione della sua gestione, aumentare la quota di cofinanziamento nazionale ed escluderla o meno dal Patto di stabilità, infatti, sono  i temi al centro del dibattito a Bruxelles sul futuro dopo il 2020 del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr), che per l’Italia vale 36,2 miliardi nel periodo 2014-2020 e potrebbe aumentare di 2,4 miliardi nel settennato successivo.

Intanto, però, occorre accelerare la spesa, cercare soluzioni alternative per evitare il disimpegn e magari guadagnare qualche mese di tempo per non perdere risorse soprattutto in Sicilia. Da qui l’esigena del nuovo confronto nell’ambit del monitoraggio costante della situazione

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Aeroporto di Birgi, la Ryanair non partecipa alla gara

Read More →