Loading...
You are here:  Home  >  Notizie nazionali  >  Current Article

Imprese siciliane, via libera a più di 34 milioni di fondi

By   /  24 dicembre 2017  /  No Comments

    Print       Email

PALERMO. L’assessore regionale alle Attività produttive, Mimmo Turano, ha firmato il Decreto che assegna 34,184 milioni di euro all’Avviso 3.4.2 del Po Fesr 2014-2020 relativo agli incentivi per l’acquisto di servizi di supporto all’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese siciliane.

In nuovo bando consente la concessione di un contributo pari all’80% fino ad un massimo di 100 mila euro per le imprese singole, e fino ad un massimo di 200 mila euro per le imprese associate, per le attività di internazionalizzazione dei prodotti e la partecipazione a fiere, missioni di outgoing e missioni di incoming, nonché per i costi sostenuti presso la grande distribuzione e la distribuzione organizzata all’estero.

Il beneficio è ammesso anche per la creazione di siti web in inglese, l’adeguamento dei siti esistenti, le spese per la certificazione del prodotto e le spese di consulenza. “Con questo bando – afferma l’assessore regionale Mimmo Turano – puntiamo a due importanti obiettivi da far raggiungere alle Pmi siciliane: l’aumento del fatturato e la creazione di nuovi posti di lavoro. Per la Regione Siciliana è un cambio di passo importante. Per la prima volta saranno le imprese siciliane a scegliere le fiere alle quali partecipare e ad organizzarsi per far conoscere i propri prodotti sia in loco facendo
persino apprezzare il ciclo produttivo, sia all’estero in spazi espositivi scelti appositamente. Entrare nei mercati esteri attraverso sistemi di globalizzazione – continua il titolare della delega alle Attività produttive del governo regionale – consentirà alle aziende di siciliane di espandersi e di affrontare le nuove sfide”.

Per il Presidente della regione Nello Musumeci, “l’attenzione verso il sistema delle piccole e medie imprese è al centro dell’azione di governo. La Sicilia risale la china solo dallo sviluppo delle aziende siciliane che, grazie anche ai mercati internazionali, possono diventare il comparto artefice dell’aumento del Pil regionale e la spina dorsale dell’economia isolana. Abbiamo imprese di qualità eccezionale che grazie ai fondi comunitari possono espandersi e migliorare le proprie produzioni. Dirotteremo i fondi Ue sempre di più verso le nostre imprese”.

Ogni progetto finanziato dovrà concludersi entro 18 mesi dalla data di finanziamento. Le prenotazioni delle istanze e le istanze stesse dovranno essere presentate esclusivamente via web attraverso “il portale delle agevolazioni” a partire dalle ore 9,00 del 40esimo giorno decorrente dalla data di prossima pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana e sino alle ore 14,00 del 50esimo giorno decorrente dalla stessa data.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Nessuna “bufera” nessuno “scempio edilizio” sull’Archeodromo di Segesta. La rettifica del Giornale di Sicilia

Read More →