Loading...
You are here:  Home  >  Ambiente  >  Current Article

Glifosato: in Francia scatta il divieto anche per orti e giardini privati

By   /  9 Gennaio 2019  /  No Comments

    Print       Email

In Francia dal primo gennaio 2019, è scattato il divieto di acquisto del pesticida anche per i privati che non potranno più utilizzarlo in orti e giardini 

Mentre si rimane in attesa di uno stop definitivo all’utilizzo del glifosato arriva una buona notizia: dal primo gennaio, in Francia, i privati non potranno più acquistare prodotti che contengono l’erbicida Roundup della Monsanto.

L’Unione europea l’ha salvato per altri cinque anni e il pesticida più famoso al mondo indicato dallo Iarc come potenzialmente cancerogeno continua ad essere in circolazione e non solo nelle colture intensive.

Ne abbiamo parlato più volte, dai cracker fino al gelato dai cereali per la colazione al miele fino alla pasta e perfino alla birra, sono tantissimi i prodotti alimentari che contengono glifosato.

Come arriva nelle nostre tavole è molto semplice: il pesticida viene spruzzato direttamente su alcune colture come mais, soia, grano e avena. Molti agricoltori lo usano anche nei campi prima della stagione di crescita, compresi i coltivatori di spinaci e i produttori di mandorle.

Adesso la buona notizia è che in Francia da questo gennaio non è più possibile per un privato comprare prodotti a base glifosato nei negozi, né impiegarlo in giardini e orti. Sappiamo che il problema sono le colture su base industriale, ma non possiamo ignorare che la Francia è pioniera.

Peccato non poter dire la stessa cosa dell’Italia dove l’utilizzo del glifosato è vietato solo “in parchi giardini, campi sportivi, aree di gioco per bambini, cortili ed aree verdi interne, complessi scolastici e strutture sanitarie”.

In secondo luogo, il divieto riguarda l’utilizzo in agricoltura durante il raccolto e la trebbiatura o quando i prodotti della terra sono ormai prossimi a finire nelle nostre tavole.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Sicilia, colpo di coda dell’inverno: da martedì temperature giù

Read More →