Loading...
You are here:  Home  >  Salute  >  Current Article

Disabili gravi, sbloccate le risorse per gli assegni di cura: fondi fino a dicembre

By   /  1 dicembre 2018  /  No Comments

    Print       Email

Si sbloccano i fondi per finanziare gli assegni di cura ai disabili gravi sino a fine anno. È quanto assicura il presidente della Regione, Nello Musumeci, dopo la protesta dei disabili scoppiata ieri dopo la notizia di un possibile taglio di 20 milioni al Fondo per le disabilità. “Non ci sarà alcun prelievo di venti milioni di euro – si legge in una nota diramata dalla Presidenza della Regione Siciliana – che, anzi, ha visto impegnati i residui 46 milioni per assicurare la copertura di tutti gli assegni di cura fino al 31 dicembre 2018”.

A protestare era stato il comitato “Siamo handicappati no cretini”, che aveva lanciato l’allarme su un taglio da 20 milioni al Fondo disabili nel disegno di legge di variazione di bilancio. Taglio che – dice la Regione – non ci sarà.

In più – fa sapere – arrivano i tanto attesi fondi per pagare gli assegni di cura fino a dicembre 2018. “In sede di valutazione tecnica, gli uffici della Ragioneria generale della Regione, unitamente al dipartimento competente, avevano ritenuto che le somme stanziate per il 2018 fossero sovrabbondanti rispetto al fabbisogno e che potessero andare in economia, perdendo risorse.  Al termine della Giunta di governo di ieri, un più attento esame dei capitoli ha invece consentito di proporre la copertura della manovra di assestamento, con altre risorse che certamente non potranno essere utilizzate nell’anno in corso”.

“Evidentemente gridare serve – commentato dal comitato Siamo handicappati No cretini – Dopo che erano stati scoperti e anche bocciati in commissione, la Presidenza fa marcia indietro e trova i soldi altrove. La cosa che ci appare singolare è che la Ragioneria ritiene che i soldi fossero sovrabbondanti, ma la politica sa, o dovrebbe sapere, che tali fondi non solo sono insufficienti, ma nemmeno spesi per gravi inadempienze”. Il riferimento è ai 40 milioni di fondi europei destinati ai servizi per i disabili ma che la Sicilia rischia di perdere perché non ancora spesi.

“Signor Presidente ed Assessori, vi ringraziamo per avere fatto marcia indietro – conclude in una nota il comitato – Adesso vi chiediamo subito di impegnare questi soldi e i fondi Fse che si sommano per la disabilità grave. È il momento di agire e dimostrare – accusa – che è stata solo colpa di una manina alla ragioneria e non una scelta politica”.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Piano rifiuti: Ecco la lista dei nuovi impianti. Fra questi l’impianto a Calatafimi finanziato sotto l’amministrazione Ferrara

Read More →