Loading...
You are here:  Home  >  Calatafimi-Segesta  >  Current Article

Decadenza Sindaci e Giunte per la mancata approvazione dei Bilanci. L’ANCISICILIA chiederà la modifica o l’impugnativa delle norme incostituzionali

By   /  18 aprile 2017  /  No Comments

    Print       Email

“Faremo una impugnativa dei decreti di decadenza come ANCISICILIA  anche ad adiuvandum a quelle dei 7 sindaci decaduti e in contemporanea chiederemo un incontro urgente al presidente dell’Ars invitando tutte le forze politiche, entro il 30 di aprile, a modificare gli articoli che prevedono la costituzionalmente illegittima decadenza di sindaci e consigli con una inammissibile sfiducia con maggioranza diversa da quella ordinariamente prevista per tale istituto. Chiederemo un incontro urgente al Ministro Costa per sollecitare la impugnativa governativa delle norme regionali e un incontro al Commissario dello Stato chiedendo lo scioglimento dell’Ars per ormai persistente e acclarata violazione dello Statuto e della Costituzione”. Ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di ANCISICILIA al partecipatissimo Consiglio regionale dell’ANCISICILIA di stamattina allargato a tutti i sindaci dell’Isola per valutare ogni possibile iniziativa legale contro la decadenza di sindaci e giunte per mancata approvazione dei bilanci nei termini di legge (come stabilisce l’Art. 2 l. r. 29 marzo 2017 n. 6). In mancanza di concrete risposte l’assemblea dei sindaci, presente oggi Palermo, ha previsto di auto convocarsi, per il prossimo 26 aprile davanti all’Assemblea Regionale Siciliana.

“La Regione siciliana con la stessa mano con cui impedisce di fare i bilanci ai Comuni punisce i Sindaci e ci fa tornare alla instabilità della situazione politica e amministrativa pre 1992 quando era il consiglio comunale e non i cittadini ad eleggere il sindaco”. Ha dichiarato Mario Emanuele Alvano, segretario generale di ANCISICILIA.
” L’ANCISICILIA – conclude Alvano – assicurerà il proprio sostegno ai comuni che presenteranno ricorso coinvolgendo anche i comuni non direttamente interessati in una battaglia comune contro lo stravolgimento delle scelte democratiche dei cittadini”.
“Si tratta di una legge che porta allo scontro fra il consiglio e il sindaco con la sua giunta. -Dichiara Giulio Tantillo, vice presidente ANCISICILIA . – Bisogna trovare una strada che eviti la spaccatura fra consiglieri comunali e sindaci”.

“Questa è la goccia che fa traboccare il vaso. -Dichiara Palo Amenta, vice presidente di ANCISICILIA .- Non abbiamo il decreto di riparto dei trasferimenti regionali per gli enti locali. Non esiste nessun impegno di spesa per investimenti e a causa di una legge incomprensibilmente retroattiva veniamo dichiarati decaduti se non approviamo il bilancio entro i termini. Adesso è opportuno che si apra la stagione della verità in quanto l’intero sistema delle autonomie locali è fuori controllo. – conclude Amenta – Il sindaco eletto democraticamente dai cittadini non ha più il controllo dell’intero sistema degli enti locali perché non è, più in grado di amministrare e di produrre documenti contabili certificati e veritieri”.
“Bisogna affrontare l’emergenza guardando al futuro dichiara Salvo Lo Biundo, vice presidente di ANCISICILIA – consegnando ai futuri candidati alla Regione siciliana un documento che contenga tutte le criticità e le soluzioni utili a salvaguardia dei territori soprattutto in futuro”.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Ismett, via il tumore senza bisturi Intervento rivoluzionario a Palermo

Read More →