Loading...
You are here:  Home  >  Costume e Società  >  Current Article

Cosa succede veramente se non mettiamo il telefono in modalità aereo quando siamo in volo?

By   /  7 febbraio 2018  /  No Comments

    Print       Email

Molti viaggiatori entrano in panico al solo pensiero che durante il decollo il vicino di posto abbia ancora il telefono acceso per inviare l’ultimo sms. Ma in che modo lasciare il telefono acceso può compromettere la sicurezza del volo? Perché gli assistenti di volo ripetono con insistenza prima di ogni viaggio di spegnere i dispositivi elettronici o inserire la modalità aereo?

Il motivo di questa imposizione è uno: proprio come quando un telefono si trova in prossimità di un altro apparecchio come la tv o la radio e viene emesso quel fastidioso rumore, così anche in aereo la presenza di un cellulare acceso può disturbare le comunicazioni radio dei piloti.

Ecco perché i passeggeri sono invitati a spegnere i loro dispositivi, così da non costituire un impedimento nelle comunicazioni dell’aereo.

La presenza di un solo cellulare acceso non rappresenta certo un rischio, ma se i dispositivi di tutti i passeggeri fossero accesi contemporaneamente, allora il pericolo potrebbe essere significativo.

L’interferenza emessa dal segnale del cellulare che cerca la rete si sente direttamente nella cuffia dei piloti. Immaginate cosa potrebbe succedere se ad essere accesi sono vari cellulari, se non addirittura tutti.

Si sono verificati episodi in cui telefonini accesi in volo si sono rivelati pericolosi, come nel caso in cui due aerei stavano per partire insieme dal momento che il pilota non aveva compreso cosa stesse dicendo la torre di controllo.

La colpa fu proprio di un segnale di un cellulare. L’incidente per fortuna fu evitato. Quando il telefono è in modalità aereo, i sistemi di comunicazione mobile UMTS, LTE e GSM vengono disattivati e il cellulare smette di cercare la rete, impedendo quel rumore fastidioso.

La pericolosità rappresentata dal tenere un telefono acceso dipende anche dalla grandezza dell’aereo: più un aereo è grande, più grande è la distanza con la cabina di pilotaggio e minore è la probabilità che il segnale possa interferire.

In ogni caso non temete, i piloti sono addestrati per far fronte a pericoli ben più gravi del disturbo del segnale radio. Ma il cellulare in modalità aereo è sempre meglio tenerlo.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Incontro a Segesta sul tema “L’archeologica nel territorio di Segesta”

Read More →