Loading...
You are here:  Home  >  Notizie nazionali  >  Current Article

Continuità territoriale per gli aeroporti di Trapani e Comiso, passo in avanti del Governo

By   /  28 Gennaio 2019  /  No Comments

    Print       Email

“Sulla continuità territoriale per gli aeroporti di Trapani e Comiso e per le consequenziali agevolazioni e sconti sui biglietti aerei per i siciliani,  il governo nazionale ha segnato un ulteriore, e si spera decisivo, passo in avanti. La palla passa ora alla Regione e speriamo che non perda altro tempo”.

Lo afferma il deputato all’Ars del M5S Giancarlo Cancelleri, dopo la notizia arrivata in tarda serata di ieri della firma del ministro Toninelli della delega al presidente della Regione Siciliana per indire la conferenza dei servizi finalizzata a istituire la continuità territoriale aerea per i due scali siciliani.

“Quella di ieri – afferma Cancelleri, che da tempo svolge un continuo lavoro di pressione sul ministero dei Trasporti per fare partire l’operazione – è senza dubbio un’ottima notizia. Siamo certi che Musumeci saprà cogliere l’opportunità per recuperare il tempo perduto, dopo i ritardi e le lungaggini che hanno costellato la vicenda sin dal suo avvio. Sono passati sette mesi , infatti, da quando il sottosegretario Dell’Orco è venuto in Sicilia a comunicare dell’esistenza di 31 milioni di euro destinati dal governo nazionale per l’operazione. A questi dovrebbero aggiungersene altri 15 di provenienza regionale. Da allora, però, si è proceduto col freno a mano tirato, nonostante le reiterate sollecitazioni da Roma. Speriamo si cambi passo, i siciliani sono stanchi di aspettare”.

“La Conferenza dei servizi – – afferma Cancellelri – come ha spiegato ieri il sottosegretario Dell’Orco – servirà per individuare, secondo i limiti europei, il contenuto degli oneri di servizio pubblico da imporre sui collegamenti aerei tra gli aeroporti di Trapani e Comiso ed alcuni scali nazionali”.

“La delega di Toninelli – conclude il deputato – è l’ennesima prova della vicinanza del governo Conte alla Sicilia, dopo i pronti stanziamenti per il terremoto nel Catanese e l’avvio della procedura per nominare un commissario per la disastrosa viabilità secondaria nell’isola. E questo, solo per fare un paio di esempi. E’ la conferma, inoltre, che il Movimento 5 Stelle, a tutti i livelli, sta dimostrando di avere a cuore il diritto alla mobilità dei siciliani, facendoli sentire isolani e non isolati, dimostrando grande attenzione per i due aeroporti che con questi soldi potrebbero rilanciare il loro ruolo per il territorio”.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Videosorveglianza, risorse in arrivo In palio 1,6 milioni per i comuni

Read More →