Loading...
You are here:  Home  >  Costume e Società  >  Current Article

Castellammare, ecco i dati sul turismo: “Arrivi e presenze in crescita”

By   /  11 gennaio 2018  /  No Comments

    Print       Email

Nel 2017 sono oltre 170 mila presenze in più rispetto al 2016. Gli arrivi superano il +14%

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Sono arrivati i dati ufficiali sul turismo a Castellammare del Golfo dell’Ufficio Statistica provinciale. Dati davvero molto positivi che confermano Castellammare come meta amata e ricercata da turisti italiani e stranieri. Nel 2016 ad essere protagonista il cosiddetto “mordi e fuggi”,  nel 2017 sono stati di più i turisti che hanno raggiunto la città e sono in aumento anche i pernottamenti. Il trend crescente era già stato confermato dall’aumento dell’introito della tassa di soggiorno, senza tener conto però delle strutture in nero, quindi che non versano la tassa di soggiorno, di cui non c’è traccia. Per questo motivo il numero di turisti in città potrebbe essere decisamente più alto. Proprio questo tema è stato al centro dell’incontro tra i Presidenti delle associazioni di categoria e il neo Assessore Regionale al Turismo Sandro Pappalardo.

Il Sindaco Nicolò Coppola ha espresso soddisfazione: “Soddisfacente trend crescente dimostrato anche dall’aumentato introito della tassa di soggiorno. I dati statistici sono confortanti ma non onnicomprensivi”.

Sono oltre 170 mila le presenze, con un aumento del 19,68% ed il 14,73% di arrivi in più rispetto al 2016, che rappresentano un incremento di pernottamenti per la città di Castellammare che, secondo l’ufficio statistica del libero Consorzio comunale di Trapani, nell’anno appena trascorso è abbastanza corposo.

Nel raffronto fra il 2016 e 2017, con i dati riferiti sia alle attività alberghiere sia a quelle extra alberghiere, l’ex Provincia ha stimato che a Castellammare del Golfo nel 2016 si è registrata la presenza di 142,409 persone, delle quali 75.493 italiani e 66,916 stranieri, che nel 2017 sono diventati 170.432, delle quali 83.716 italiani e 86.716 stranieri, con un aumento percentuale pari appunto al 19,68%. Le presenze in più dell’anno appena trascorso, rispetto a 2016, sono state di 28,023 persone, che corrispondono a pernottamenti nelle strutture ricettive della città.

“La crescita turistica, e dunque economica, della nostra città, è un dato evidente ed il trend è crescente di anno in anno – afferma il sindaco Nicolò Coppola in una nota ufficiale -. Basti considerare che quest’anno circa 100 attività hanno versato la tassa di soggiorno che è stata pari a quasi 182 mila euro, con un introito già maggiore dello scorso anno, utilizzato per il co-marketing dell’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani ma anche per investimenti sui nostri beni culturali. E il dato chiaramente non è onnicomprensivo delle attività turistiche, sia di quelle che dovrebbero pagare l’imposta, sia delle attività non soggette che sfuggono al dato statistico. Per questo la crescita è davvero soddisfacente, legata alle bellezze della nostra cittadina, alle politiche di promozione, varietà dell’offerta e destagionalizzazione delle attività portata avanti da questa amministrazione comunale, nonché dal lavoro dei privati che negli ultimi anni hanno migliorato e reso molto più appetibile l’offerta turistico ricettiva per i crescenti e sempre più qualificati visitatori che ci raggiungono. In vista della scadenza del nostro mandato amministrativo abbiamo anche predisposto una programmazione annuale con operatori del settore come l’associazione Albergatori e la Pro loco, istituendo un tavolo tecnico permanente così da predisporre iniziative condivise per la fruizione del territorio. Stiamo iniziando – conclude il sindaco Nicolò Coppola- a raccogliere i frutti che, come ci confortano i dati in crescita, sono destinati ad aumentare ancora”.

In crescita anche la vicina località turistica di Scopello. Infatti, dai dati raccolti dall’ufficio statistica provinciale, si evince che nelle attività, alberghiere ed extralberghiere, nel 2017 le presenze sono state 53.301 (di cui 27.952 Italiani e 25.349 stranieri). Mentre nel 2016 erano state 51.215 (di cui 27.478 italiani e 23.737 stranieri), con un aumento percentuale di + 4,1%.

Gli arrivi totali a Castellammare del Golfo nel 2017 sono stati 56.651 cioè 7.272 in più del 2016 con una variazione percentuale del 14,73%. Solo negli alberghi, invece, nel 2016 si sono registrate 102.518 presenze che nel 2017 sono diventate 112.961 cioè 10.443 presenze in più (+10,19%). Negli esercizi extralberghieri la variazione è ancora più consistente e fa registrate un alto + 44,07% delle presenze poiché dalle 39.891 presenze del 2016 si è passati a 57.471, cioè ben 17.580 presenze in più.

Fonte Alqamah.it

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Alcamo, donna investe pedone e lo uccide: “Pensavo fosse un sacco nero”

Read More →