Loading...
You are here:  Home  >  Arte e Cultura  >  Current Article

Alcamo, c’è la svolta per il Liceo Allmayer. L’istituto rimane in città. Un’occasione persa per Calatafimi Segesta ?

By   /  13 giugno 2018  /  No Comments

    Print       Email

Il liceo Vito Fazio Allmayer rimarrà ad Alcamo. La fumata bianca per l’istituto scolastico che era rimasto senza fondi per il contratto di locazione è arrivata ieri dopo un incontro operativo alla Prefettura di Trapani tra il prefetto Darco Pellos, l’assessore regionale Mimmo Turano, il Sindaco di Alcamo, Domenico Surdi, il Commissario del Libero Consorzio comunale di Trapani Raimondo Cerami, insieme al capo di gabinetto dell’Assessorato regionale Istruzione e Formazione professionale Antonio Valenti e al rappresentate USR provinciale, Fiorella Palumbo, del dirigente scolastico, Vito Emilio Piccichè.

Il tavolo tra le istituzioni regionali, locali e scolastiche ha individuato i fondi utili nel bilancio regionale per il rinnovo del contratto di affitto almeno per il prossimo biennio e ha scongiurato di fatto il paventato trasferimento del liceo a Calatafimi. 

“Abbiamo evitato un grave disagio per alunni e corpo docente – commenta l’assessore regionale all’istruzione Roberto Lagalla, che aveva già fatto visita all’Istituto scolastico, occasione durante la quale era stata già presentata la problematica. “Rimane comunque l’esigenza di dover trovare una soluzione definitiva e per questo vogliamo sfruttare fino in fondo le opportunità finanziare messe a disposizione dal Governo regionale sul tema dell’edilizia scolastica”.

“Sono estremamente soddisfatto – aggiunge l’assessore alle Attività produttive Mimmo Turano – non solo perché abbiamo evitato una perdita per la città di Alcamo ma perché abbiamo sperimentato una proficua sinergia istituzionale che potrà essere un modello di lavoro importante per risolvere problemi piccoli e grandi del nostro territorio”.

Ricordiamo che a Calatafimi Segesta vi è un edificio, precedentemente scolastico, abbandonato a se stesso. Di questo edificio è in uso la sola palestra grazie ad una recente convezione tra provincia ed amministrazione comunale, convenzione che ha permesso l’utilizzo della palestra alla realtà sportive del territorio calatafimese. Non sarebbe stato forse più sensato utilizzare questo immobile piuttosto che impegnare fondi della Regione per l’affitto del locale alcamese ? Un’occasione persa per Calatafimi Segesta che poteva vedere ripopolato di giovani l’istituto e le strade di Sasi. Speriamo che si posso al più presto trovare un giusto uso a questo locale. 

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Castellammare del Golfo, consiglieri comunali assegnati alla prima e alla seconda lista, gli atri restano “a secco”

Read More →