Loading...
You are here:  Home  >  Calatafimi-Segesta  >  Current Article

Aeroporto di Birgi, la Ryanair non partecipa alla gara

By   /  9 ottobre 2018  /  No Comments

    Print       Email

Sono soltanto due le buste che sarebbero state presentate all’ufficio protocollo della centrale unica di committenza “Trinakia Sud” sezione comune di Comiso, per il bando relativo alle compagnie aeree nel territorio su cui si trova lo scalo del Vincenzo Florio.

La scadenza era fissata per le 13 di ieri e dopo un rinvio alle 19, si è chiusa con una sorprendente novità: tra i due partecipanti non ci sarebbe la Ryanair. Anzi fonti non ufficiali confermano che alla scadenza le buste presentate erano due e precisamente quelle di Alitalia e di Blu Air.

Se tutto questo dovesse essere confermato nei prossimi giorni, per l’aeroporto di Trapani si aprirebbero scenari difficili da catalogare. Intanto occorrerà capire per quanti dei 25 lotti messi a bando ( le rotte in pratica) le due compagnie hanno partecipato. Se, e si tratta di puro condizionale, tra le due offerte verranno coperti tutti gli scali previsti, il bando sarà, salvo sorprese di natura tecnica, da ritenersi chiuso.

Altrimenti si aprirà un nuovo scenario. Per gli eventuali rimanenti lotti, secondo il codice degli appalti è possibile una sorta di rinegoziazione dei lotti non aggiudicati. E qui potrebbe ritornare in campo la compagnia aerea di Dublino. Ma siamo nel campo di pure ipotesi.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Fondi Ue, Sicilia maglia nera La corsa per non perdere i soldi

Read More →