Loading...
You are here:  Home  >  Internazionali  >  Current Article

Addio alla net neutrality negli USA dal 23 aprile: ecco cosa cambierà

By   /  26 febbraio 2018  /  No Comments

    Print       Email

Il mondo del web potrebbe cambiare negli USA a partire dal prossimo 23 aprile, data in cui verranno eliminate le protezioni della net neutrality. Le tempistiche sono state annunciate con la pubblicazione delle nuove regole nel Federal Register da parte della Federal Communication Commission (FCC), in cui si legge che dal 23 aprile alcune delle nuove norme verranno poste in atto al fine di revisionare le regole della neutralità della rete volute nel 2015.

Il cambiamento sarà inizialmente parziale perché la nuova normativa prevede anche modifiche nei requisiti per la raccolta dei dati che devono essere approvate dall’Office of Management and Budget. Una volta ricevuta l’approvazione la FCC pubblicherà un ulteriore documento nel registro in cui annuncerà quando le protezioni della net neutrality verranno del tutto scardinate. La nuova pubblicazione darà immancabilmente il via a una nuova battaglia per la neutralità della rete.

Le nuove norme infatti non sono popolari fra tutti i partiti, e c’è già in corso una battaglia al Congresso in cui si è cercato di eliminare del tutto le modifiche volute dai Repubblicani. La paura è che tali richieste non verranno mai ascoltate, visto che il ramo dei conservatori controlla entrambe le camere e si è sempre mostrato contrario in maniera piuttosto unita nei confronti della net neutrality. La battaglia potrebbe inoltre finire in tribunale, divenendo non solo politica ma anche legale.

E c’è un altro problema: le nuove regole sono, secondo alcuni, particolarmente lacunose dal momento che alla base dell’ordine “Restoring Internet Freedom” c’è la revoca totale delle normative a favore della net neutrality del 2015, senza proporre grandi novità in alternativa. Cosa succederà quindi? I fornitori di internet potranno bloccare, rallentare o accelerare contenuti e servizi a scelta se lo vogliono, con il solo obbligo di doverlo dichiarare se effettueranno una di queste azioni.

Il vantaggio è che la FCC avrà un potere maggiore nel rilevare e bloccare ogni tentativo di portare a termine pratiche considerabili anticompetitive. I cambiamenti saranno quindi notevoli dall’oggi al domani? Probabilmente non ci saranno grossi stravolgimenti nell’immediato futuro, tuttavia proprio per la mancanza di regole nette sarà difficile scoprire, nonostante le dichiarazioni degli ISP, quando verranno operati rallentamenti da considerare illeciti.

The following two tabs change content below.

calatafimisegestanews

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.
    Print       Email

About the author

Calatafimi segesta News è un sito/blog di informazione, costruito attraverso la piattaforma wordpress. Nasce con un semplice scopo, produrre VERA informazione. Oggi il 99% dell’informazione che ci arriva attraverso giornali, tv e a volta pure blog è pilotata e piena di interessi. La maggior parte dei giornalisti odierni è imprigionata in logiche politiche, imprenditoriali, clientelistiche, ma non solo ! Il giornalista odierno tende all’arrivismo e quindi all’esagerazione, trasforma storie banali in scoop attraverso articoli che distolgono il lettore dalla realtà dei fatti, e chi sono le vittime di tutto questo? Le vittima siamo noi Cittadini che, subiamo passivamente, questa mole di informazioni pilotate, cosa che non ci permette di avere un quadro chiaro su quello che sta avvenendo in realtà a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

  • Il Blog Calatafimi Segesta News ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001, non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale.
    L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.

  • La responsabilità dei contenuti pubblicati, compresi i contenuti importati da siti web esterni ricade esclusivamente sui rispettivi autori. La consultazione delle informazioni e l’utilizzo dei servizi offerti da questo blog costituisce accettazione esplicita del Disclaimer.

    Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
    Saranno immediatamente rimossi.

You might also like...

Piano rifiuti: Ecco la lista dei nuovi impianti. Fra questi l’impianto a Calatafimi finanziato sotto l’amministrazione Ferrara

Read More →